Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Simone Braglia: il portiere di un sogno

Simone Braglia: il portiere di un sognoTUTTOmercatoWEB.com
venerdì 29 aprile 2022, 23:01Storie di Calcio
di Redazione TMW
fonte www.ivg.it

“Il portiere di un sogno”… è forse questa la frase che sintetizza alla perfezione Simone Braglia, uomo simbolo, oltre che giocatore eccelso… Ha difeso la porta del Genoa (che ha rappresentato “la sua Nazionale”) per tre anni, dall’89 al 92 ed ha saputo andare via in silenzio, senza polemiche, pochi mesi dopo l’eroica prestazione inglese, optando per la difficile scelta di scendere addirittura di due categorie, pur di continuare a fare il portiere e non il panchinaro…
Uomo tutto di un pezzo, ma anche portiere di valore, visto che, con quel Perugia, lui ottiene una doppia promozione… ed il “dodicesimo” accetta di farlo solo a fine carriera, al Milan però, allenato da Fabio Capello, di ritorno a San Siro, dopo aver vinto la Liga spagnola con il Real Madrid… Con un mister così, a 35 anni, ci si può anche sedere in panchina, alle spalle di Sebastiano Rossi, allenandosi fianco a fianco con Paolo Maldini, George Weah, Edgard Davids, Demetrio Albertini, Alessandro Costacurta, Zvonimir Boban, Dejan Savićević… tutti campioni, come Simone, campione anche d’umanità, che ha cominciato la sua avventura calcistica a Legnano, guarda caso, come “Rombo di tuono”, Gigi Riva…