Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Ramaccioni e Vannini, il ricordo di Pierluigi Frosio a "Storie di Calcio"

Ramaccioni e Vannini, il ricordo di Pierluigi Frosio a "Storie di Calcio"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
lunedì 21 febbraio 2022, 19:44Storie di Calcio
di TMWRadio Redazione

Per ricordare Pierluigi Frosio, ex capitano del Perugia dei miracoli e tecnico, a Storie di Calcio, nel pomeriggio di TMW Radio, è intervenuto Silvano Ramaccioni, ex ds tra l'altro degli umbri, oltre che dirigente del Milan fino al 2008: "Era con me a Cesena l'anno prima di andare a Perugia. Io nel '73 ero a Cesena, feci il contratto per il Perugia, che si salvò in maniera miracolosa. Era fra quei calciatori che potevano essere trasferiti e non persi l'occasione per portarlo, diventando una colonna della squadra. Dopo l'anno dell'imbattibilità ci fu una richiesta del Milan, ma non accettai. Glielo dissi solo a cose fatte, perché ero sicuro che sarebbe rimasto al Perugia".

A commentarlo anche un altro ex Perugia come Franco Vannini: "Lo ricordo più da amico che da calciatore. Era un capitano vero, gestiva i rapporti con tutti. Insieme collaboravamo spesso nella gestione dello spogliatoio, visto che ero il più anziano. Lui era più posato, io ero più avvezzo agli scherzi. E' sempre stato più maturo e sapeva come comportarsi da capitano. Castagner gli propose il ruolo diverso, da difensore a libero, da lì riusciva a richiamare tutti. Fu una scelta indovinata per la squadra e per lui. Da lì dominava il Perugia".