Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Ds Vibonese: "Spina dimostra il nostro lavoro sui giovani. Obiettivo? La salvezza"

Ds Vibonese: "Spina dimostra il nostro lavoro sui giovani. Obiettivo? La salvezza"TUTTOmercatoWEB.com
sabato 4 settembre 2021, 00:04Serie C
di Luca Bargellini

Luigi Condò, ds della Vibonese, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla sessione di mercato appena conclusa ai microfoni de ilcalciocalabrese.it: “Siamo contenti per come abbiamo operato sul mercato, facendo bene in entrata ma anche in uscita con la cessione di Spina al Crotone, confermando di essere una società che sa valorizzare i propri giocatori. Il nostro obiettivo è quello della salvezza, soprattutto in un girone difficile come quello in cui ci troviamo a competere. Felici di aver trattenuto il giovane Marson, portiere talentuoso e richiesto da diverse società. Insieme a Mengoni formano una coppia di portieri molto affidabile. Mengoni portiere esperto e bandiera rossoblu, con Marson vive una sana rivalità basata su una bella amicizia che lega i due. Abbiamo visto come le neopromosse abbiano fatto un mercato importante, quindi la salvezza per noi avrebbe un valore doppio poi chiaramente vedremo come saremo . Oggi la Vibonese se è una realtà apprezzata a livello nazionale, lo deve soltanto alla competenza e lungimiranza di un grandissimo imprenditore come il presidente Caffo, vero artefice di un qualcosa di straordinario. La nostra politica è basata sulla valorizzazione dei giovani e sul puntare su giocatori da rilanciare, basti pensare a Plescia che qui a Vibo si è rilanciato alla grande e oggi gioca in una società importante come l’Avellino o anche Emmausso che lo scorso anno cedemmo al Catania. Continuiamo così, perché deve essere questa la strada da intraprendere per consentire alla Vibonese di essere sempre protagonista”.