Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Reggiana, Nesta sul derby: "Quando si alza la tensione mi piace. Non faremo barricate"

Reggiana, Nesta sul derby: "Quando si alza la tensione mi piace. Non faremo barricate"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 1 dicembre 2023, 17:49Serie B
di Tommaso Maschio

“Per me è importante anche perché a Frosinone non c’erano veri derby, mentre quando ero a Perugia la Ternana era in Serie C. Quest’anno ho tanti derby e quando si alza la tensione mi piace. Queste gare vanno giocate coi nervi, sapendo gestire le emozioni e mettendo il cuore in campo con agonismo e spirito di sacrificio. Il Modena è una squadra forte, si vede che è in Serie B da più tempo. Ha un gruppo di categoria, ha trovato la sua dimensione e ha un buon livello oltre ad un ottimo allenatore che gli dà organizzazione e gioco”.

Il tecnico della Reggiana Alessandro Nesta ha parlato così in vista della sfida contro i Canarini di domani nel corso della conferenza stampa soffermandosi poi sulla situazione in casa granata: “Purtroppo i nostri si fanno spesso male a coppie, negli stessi ruoli, e questo non è normale. Abbiamo cambiato metodo di lavoro e probabilmente qualcosa non ha funzionato e stiamo ragionando per uscire da questa situazione. Ora è il momento di tenere botta e speriamo di recuperarli entro Natale. - continua Nesta come riporta Tuttoreggiana.com - È un’annata strana, abbiamo subito due crociati in 10 giorni, ci sono tanti infortuni muscolari. Quando giocavo io si rompevano tanti crociati, oggi invece tante squadre di B e di A hanno infortuni per lo più muscolari”.

Spazio poi all’atmosfera che si respirerà al Braglia dove sono previsti 15mila spettatori: “Più gente c’è e più bisogna essere carichi e contenti, spero che i ragazzi si divertano perché noi facciamo intrattenimento e vogliamo regalare emozioni. Non mi piace andare in trasferta e fare la barricata, quando vedo la squadra che pressa, propone e crea mi sento rassicurato. Andremo a Modena per fare il nostro calcio, con la nostra identità. In campo dobbiamo spingere”.

Infine un pensiero su classifica e mercato: “Ho solo il rammarico per il secondo tempo contro il Bari e per non aver vinto con l’Ascoli. Senza voler offendere nessuno, la scorsa settimana non c'è stata partita. - conclude il tecnico – A fine anno faremo le valutazioni del caso, i nostri giocatori sono responsabili e tutti possono fare meglio. Ripeto a fine anno trarremo le conclusioni. Mercato? Prima del derby non ne parlo, il ds sa cosa ci serve e ci penserà lui”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile