Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Catanzaro-Pisa 2-0, le pagelle: Ambrosino glaciale, Katseris un fattore

Catanzaro-Pisa 2-0, le pagelle: Ambrosino glaciale, Katseris un fattoreTUTTO mercato WEB
sabato 9 dicembre 2023, 18:25Serie B
di Fabio Cirillo

RISULTATO FINALE: Catanzaro-Pisa 2-0

CATANZARO

Fulignati 6,5 - Compie un paio di interventi decisivi su Moreo e Vignato. Benissimo nelle uscite e sui calcio da fermo, dà tanta sicurezza alla squadra.

Katseris 7 – Sulla destra è un fattore, sembra avere un binario che percorre e ripercorre tutta la partita. Partono da lui entrambi i gol realizzati. Decisivo.

Scognamillo 6,5 – Molto preciso nelle chiusure, compie un intervento decisivo su Moreo nella ripresa che salva la porta.

Brighenti 6,5 – Il centrale di Vivarini è sempre attento e concentrato, guida la difesa con tanta personalità e trasmette sicurezza.

Krajnc 5,5- Soffre il dinamismo di Tramoni prima e Arena poi, spinge poco e quasi mai con efficacia.

Sounas 6,5 – Tanto lavoro oscuro in mezzo al campo, è sempre ben piazzato e preciso. Nella ripresa cala di rendimento per la stanchezza. Dall’87’ Oliveri s.v.

Pompetti 6– Gara di qualità in mezzo al campo, duro nei contrasti e sempre ben posizionato. E’ tra i più ispirati dei suoi, soprattutto nel primo tempo. Nel secondo tempo si perde un po'. Dal 71’ Verna 5,5 - Prova a mettere la sua esperienza a servizio dei compagni, ma soffre un po' i ritmi alti del finale.

Ghion 6 – Anche lui più utile in fase di interdizione che di impostazione, lo sviluppo del gioco avviene più sulle fasce che in zona centrale. Poco determinante. Dall’86’ Pontisso s.v.

Vandeputte 6,5 – Nella prima parte di gara è un po' in ombra, nella ripresa serve l'assist per Ambrosino, poi ha una chance in campo aperto ma conclude debolmente.

Biasci 5,5 - Serata da incubo per il bomber che tocca pochissimi palloni, facendo molta fatica a farsi trovare dai compagni e a ricevere palle giocabili. Dal 72’ Stoppa 6 - Tanta corsa nelle ripartenze e sacrificio in fase di schermatura. Ci prova dal limite ma senza successo.

Iemmello 5,5 - C'è ma non si vede, il capitano del Catanzaro riceve un colpo a metà del primo tempo che ne condiziona la prestazione, non riuscendo mai ad incidere. Lascia il campo ad inizio secondo tempo. Dal 51’ Ambrosino 7 - Entra e segna al primo pallone toccato, dopo meno di trenta secondi, con una bella girata di sinistro. Gran lavoro anche in fase di copertura e fa rifiatare bene la squadra conquistando falli importanti.

Vincenzo Vivarini 6,5 - Indovina il cambio che risolve la partita, bene la conferma di Katseris come terzino destro. Giusta la gestione dei cambi.

PISA

Nicolas 6,5 - Chiamato in causa molte volte durante la sfida, ma sempre attento. Sfortunato nella ripresa in occasione dell'autogol.

Esteves 6,5 – Spinge molto sulla destra, mettendo in mostra le sue doti atletiche e guadagnando spesso il fondo combinando. Bene in fase di impostazione, quando si sposta come mezz'ala. Nella ripresa scala sulla sinistra ma il suo rendimento è sempre alto.

Hermannsson 6 – Sempre attento il centrale islandese nonostante la prima volta dal 1'. Non forza la giocata, ed è sempre ben posizionato e sicuro di sé.

Canestrelli 6 – Bene nel comandare la difesa, attento sulle palle alte e in impostazione. Un po' disattento in occasione del gol di Ambrosino.

Beruatto 5 - Corre tanto sulla fascia, ma sbaglia spesso la giocata a livello tecnico. Non è concentrato e soffre molto le discese di Katseris.
Dal 64’ Barbieri 6 - Entra con lo spirito giusto, spinge molto e con insistenza in coppia con Arena.

Piccinini 5,5 – Sempre ben posizionato col corpo, nel primo tempo riesce a far girare la palla con molta velocitò, nella ripresa trova molto traffico in mezzo che ne rallenta le giocate.

Marin 5,5– Tanto dinamismo in mezzo al campo, frenetico ed impreciso con la palla al piede. Sfortunato e poco reattivo in occasione dell'autogol che chiude la partita.

Tramoni 6,5 – Un faro per i suoi compagni di squadra, punta sempre l'avversario creando non pochi pericoli sulla fascia. A volte si incaponisce nel dribbling e perde palloni importanti. Dall’81’ Masucci s.v.

Valoti 6 –Tocca tantissimi palloni, verticalizza in modo brillante per Gliozzi che non sempre ne approfitta. Prova ad accendersi ma senza incidere. Dal 62’ Arena 6 – Entra molto bene in campo, la sua freschezza ha creato problemi sulla destra.

Mlakar 5 – Assente non giustificato. Nel primo tempo sbaglia un numero incredibile di giocate, dimostrando di non essere entrato in partita. Nella ripresa non è da meglio. Dal 74’ Vignato s.v.

Gliozzi 5 - Poco coinvolto dai compagni di squadra, non riesce mai a fare da sponda o a raccogliere palla, anche per merito dei due centrali avversari. Dal 63’ Moreo 5,5 - Decisamente meglio del compagno di squadra, gli capita un'occasione d'oro sul quale però interviene Scogamillo che gli nega la gioia del gol.

Alberto Aquilani 6 - La sua squadra non si comporta male, nel primo tempo tiene molto il possesso ma non riesce ad arrivare alla conclusione. Nella ripresa subiscono il colpo psicologico del gol di Ambrosino.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile