Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Bari, Maita fra permanenza e addio. Nei prossimi giorni incontrerà Magalini: poi la decisione

Bari, Maita fra permanenza e addio. Nei prossimi giorni incontrerà Magalini: poi la decisioneTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 24 giugno 2024, 18:49Serie B
di Tommaso Maschio

In casa Bari ci si interroga sul futuro del centrocampista Mattia Maita nonostante un contratto rinnovato la scorsa estate e che vale fino al 2026 con opzione per un ulteriore anno. Già dopo la vittoria sulla Ternana ai play out il classe ‘94 non si era sbilanciato troppo sul proprio futuro (“Dopo questa salvezza ho sola voglia di tornare a casa a rilassarmi, poi penserò al futuro”).

Dopo aver rifiutato l’offerta del Palermo l’estate passata, dopo la grande delusione della sconfitta contro il Cagliari nella finale play off, il faticoso campionato, a livello di squadra e personale, ha minato alcune certezze del giocatore che nei prossimi giorni incontrerà il nuovo direttore sportivo Giuseppe Magalini e il suo vice Valerio Di Cesare per capire cosa fare.

Come riferito da Telebari per il club Maita resta un punto fermo, nonché uno dei candidati a indossare la fascia di capitano lasciata da Di Cesare, tanto che il ds in conferenza stampa lo ha inserito fra i giocatori da cui ripartire sotto la gestione Longo. Ma non è detto che questo attestato di stima basti per sentirsi al centro del progetto. Maita infatti starebbe riflettendo per capire se il suo ciclo, iniziato nel 2020, a Bari sia finito o meno e solo i colloqui con la dirigenza potranno allontanare i dubbi e dare quegli stimoli per continuare. Altrimenti sarà addio con il Bari che non farà sconti sul cartellino né sarà disposto a partecipare al pagamento dell’ingaggio del centrale trentenne.

Sullo sfondo ci sono due club: il Cesena di quel Michele Mignani che lo vorrebbe volentieri nuovamente ai suoi ordini e il Catanzaro di Ciro Polito dove Maita ha già giocato nel 2011/12 e poi dal 2015 al 2020 collezionando un totale di 160 presenze.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile