Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Sofferenza e poi gioia finale: Cannavaro festeggia in Serie A anche da allenatore

Sofferenza e poi gioia finale: Cannavaro festeggia in Serie A anche da allenatoreTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 27 maggio 2024, 09:25Serie A
di Andrea Piras

Una partita all'italiana, verrebbe da dire. L'Udinese con un colpo di coda conquista tre punti fondamentali allo "Stirpe" conquistando la salvezza e condannando di fatto il Frosinone alla retrocessione in Serie B. Alla fine i bianconeri friulani, dopo aver camminato pesantemente sul ciglio del burrone, sono riusciti a dare il colpo di reni decisivo riuscendo a condurre in porto una barca troppo spesso in balia dei marosi. Un sospiro di sollievo arrivato anche grazie alle super parate del portiere Okoye oltre ad un pizzico di fortuna che nel calcio non guasta con due legni colpi dalla formazione padrona di casa.

Il cambio di marcia
Può festeggiare Fabio Cannavaro, approdato in bianconero per sostituire l'esonerato Andrea Sottil. Un cammino impervio con la squadra che era in piena zona pericolo a quota 28 proprio come il Frosinone. Da quel momento la squadra si è rialzata arrivando all'impresa dello "Stirpe" che ha dato il via alla festa in campo, negli spogliatoi ed infine sugli spalti con i sostenitori scesi da Udine in visibilio.

9 punti in cinque gare
Il suo arrivo in Friuli il 22 aprile e il calendario gli mette subito di fronte il finale di match contro la Roma che l'amico Daniele De Rossi porta a casa. Da lì poi sono arrivati i pareggi contro Bologna e Napoli, quest’ultimo con gol al 92’ realizzato da Success. Poi il successo di platino contro il Lecce al Via del Mare, il pareggio contro l’Empoli con calcio di rigore di Samardzic al 104’ ed infine la vittoria in casa della squadra allenata da Di Francesco. Un bottino di 9 punti in cinque gare, più venti minuti, che valgono il prossimo campionato di Serie A.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile