Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Rugani fa impazzire lo Stadium al 95': Juve-Frosinone 3-2, Allegri supera i 1000 punti in A

Rugani fa impazzire lo Stadium al 95': Juve-Frosinone 3-2, Allegri supera i 1000 punti in ATUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 25 febbraio 2024, 14:27Serie A
di Michele Pavese

All'ultimo assalto, all'ultima occasione della partita, la Juventus conquista tre punti importantissimi per il suo campionato, risorgendo dopo un periodo molto complicato. Frosinone battuto 3-2 all'Allianz Stadium: sfortunata la squadra di Di Francesco, che aveva accarezzato, per 5' del primo tempo, anche il sogno dell'impresa. È di Daniele Rugani il gol decisivo, al 95'.

Momenti simili, posizioni diverse
Quattro partite senza vittorie e soli due punti conquistati. Un momento difficilissimo per la Juventus di Allegri, che cerca di conquistare il millesimo punto in Serie A (non ci è mai riuscito nessun allenatore). Dall'altra parte c'è un Frosinone risucchiato nella lotta salvezza: il vantaggio sulla terzultima è sceso a tre lunghezze, Empoli e Verona - che hanno fermato i bianconeri di recente - viaggiano a vele spiegate.

Fuochi d'artificio per 45'
Sembrava poter essere una partita facile per i padroni di casa, in vantaggio dopo 3' con il solito Dusan Vlahovic: l'attaccante serbo incrocia sul filtrante di McKennie, Cerofolini è battuto anche a causa di una deviazione di Lirola. Il Frosinone però non si scompone e comincia a imporre il suo gioco, con coraggio e idee chiare: Harroui e Brescianini fanno quello che vogliono in mezzo al campo, sfruttando gli errori tecnici dei bianconeri e gli spazi concessi. Un dominio territoriale evidente, che manda in crisi i padroni di casa. Così, arriva prima il pareggio di Cheddira (su assist di Zortea), completamente dimenticato da Gatti e Bremer, e poi l'incredibile vantaggio firmato da Brescianini, con un inserimento e una conclusione perfetti.

La Juve sembra al tappeto e perde Rabiot per infortunio (entra Alcaraz), ma si aggrappa al suo straordinario centravanti: altro assist di McKennie, Okoli lascia spazio a Vlahovic che piazza il sinistro nell'angolino lontano. Il 2-2 sveglia i piemontesi, che diventano più aggressivi e ci provano con Cambiaso e Chiesa. Per l'attaccante azzurro un solo squillo in oltre un'ora di gioco e un'uscita mesta dal campo, con Yldiz che fa il suo ingresso. La girandola delle sostituzioni coinvolge anche Kostic, Harroui e Cheddira, che lasciano il posto a Weah, Barrenechea e Kaio Jorge.

Equilibrio spezzato al 95', l'eroe è Rugani
Nel momento di maggiore difficoltà, la squadra di Di Francesco decide di abbassarsi e rischiare il meno possibile, lasciando il possesso agli avversari, che non riescono a dare ampiezza alla manovra né a trovare l'imbucata giusta centralmente. Allegri è una furia mentre le due formazioni cominciano ad allungarsi e il pubblico a spazientirsi; il livornese allora si gioca le ultime carte in vista del forcing finale, inserendo Milik e Iling jr., e la Juve trova il gol decisivo al 95': angolo di Weah, spizzata di Vlahovic e Rugani trova l'angolo impossibile, facendo impazzire i suoi tifosi.

Rileggi la diretta testuale di Juventus-Frosinone su TMW!

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile