Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW Radio

Novellino: “L'Italia mi è piaciuta molto, gli Azzurri hanno giocato con grande scioltezza”

Novellino: “L'Italia mi è piaciuta molto, gli Azzurri hanno giocato con grande scioltezza”TUTTO mercato WEB
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
martedì 18 giugno 2024, 07:20Serie A
di Lorenzo Di Benedetto
Piazza Affari
TMW Radio
Piazza Affari
Ospite: Walter Novellino Piazza Affari con Alessandro Sticozzi
00:00
/
00:00

Nel corso della trasmissione di TMW Radio Piazza Affari, è intervenuto mister Walter Novellino, che, ha parlato del futuro del Venezia e non solo.

Vanoli lascia il Venezia dopo la promozione. Cosa può succedere in una squadra dopo un evento del genere?
“Vanoli ha fatto bene nelle ultime due stagioni, quest’anno meritava meritava di promuovere direttamente. Per il mister è scattata la voglia di misurarsi con una piazza prestigiosa come il Torino. A Venezia comunque potrebbe arrivare un allenatore bravo come Di Francesco. Sono convinto che i tecnici facciano le proprie scelte e vadano rispettati”.

Di Francesco, che lei ha allenato, resterebbe dunque in Serie A. Nonostante i risultati alla fine conta il percorso?
“Eusebio non è statti fortunato quest’anno, ma è molto bravo, sa bene come far giocare i propri calciatori. Ha fatto un grande girone d’andata col Frosinone, mentre al ritorno ha fatto più fatica con una squadra senza esperienza. Venezia ad ogni modo è una piazza importante, la gente considera molto il proprio tecnico. Caratterialmente è un allenatore che può dare molto, il suo Frosinone era una squadra fisica, un po’ come quelle di Gasperini. Sono convinto che potrà proporre il suo modo di pensare”.

Dove andrà rinforzato il Venezia?
“Servirà qualche puntello in fase difensiva, mentre il centrocampo già corre molto e l’attacco è eccezionale con Pohjanpalo. Ha espresso un gioco molto importante. Ai miei tempi c’era un giocatore come Recoba, con cui facemmo un salto di qualità”

Che idea si è fatta della separazione tra l’Udinese e Cannavaro?
“Mi aspettavo una conferma di Cannavaro, perché aveva fatto bene nelle poche partite disputate. Come calciatore è stato il numero uno, ma come allenatore anche in Cina ha fatto bene. Non capisco la sua mancata conferma”.

Come ha visto l’Italia con l’Albania?
“Mi è è piaciuta molto. Calafiori ha impostano bene e verticalizzano subito. Hanno fatto una buona partita anche Scamacca, Chiesa e Jorginho . Dopo i primi sessanta minuti poi è subentrato qualche fattore fisico, ma in generale ho visto una buona Italia. Nell’Europeo hanno iniziato bene Germania e Inghilterra, che hanno giocatori importanti. Spalletti in ogni caso ha fatto un grande lavoro. Il gol ce lo siamo fatti da soli, ma si vedeva sin da subito che gli Azzurri hanno giocato con grande scioltezza”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile