Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Napoli-Lecce 0-0, le pagelle: Ngonge subentra ed è il miglior azzurro, Gendrey contiene Kvara

Napoli-Lecce 0-0, le pagelle: Ngonge subentra ed è il miglior azzurro, Gendrey contiene KvaraTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 27 maggio 2024, 06:05Serie A
di Giacomo Iacobellis
fonte Pagelle di Paolo Lora Lamia

Risultato finale: Napoli-Lecce 0-0

Le pagelle del Napoli (di Paolo Lora Lamia)

Meret 6 - Partita vissuta con una certa tranquillità dal portiere azzurro, che nella prima frazione di gioco trema solo sul palo esterno di Dorgu.

Di Lorenzo 6 - Nel grigiore medio messo in campo oggi dalla formazione di Calzona, il capitano è uno dei giocatori che mette in campo un atteggiamento appena più elogiabile. Dall'85' Mazzocchi sv.

Ostigard 6 - Ha da contrastare un avversario come Krstovic, con cui ha vita facile soprattutto perché non gli arrivano molti palloni dai compagni.

Juan Jesus 6 - Insieme al compagno di reparto, risponde presente nelle poche occasioni in cui viene chiamato in causa.

Olivera 5,5 - Non fa mancare la sua spinta sulla destra, ma le sue iniziative non terminano con la necessaria precisione.

Anguissa 5,5 - Si fa notare in più occasioni nella fase finale delle manovre partenopee, ma non lo fa in modo particolarmente produttivo.

Lobotka 5,5 - Chiude l'annata risultando anche oggi la brutta copia del giocatore ammirato lo scorso anno. I suoi suggerimento per i compagni non danno qualità e velocità alla manovra.

Cajuste 5,5 - Parte abbastanza timido in termini di inserimenti offensivi, non crescendo troppo con il procedere del match. Ad inizio ripresa colpisce un palo, ma la sua prova resta piuttosto anonima. Dal 65' Osimhen 5,5 - In quelle che potrebbe essere la sua ultima partita con il Napoli, entra dando vitalità all'attacco ma non impensierendo più di tanto Falcone.

Politano 5,5 - Tra i meno peggio nella prima parte di gara, perché quantomeno prova a rendersi pericoloso con un paio di conclusioni da fuori area. Dal 46' Ngonge 6,5 - Ottimo ingresso in campo da parte sua, che risulta il miglior elemento offensivo in maglia azzurra. Viene fermato solo dalla traversa.

Simeone 5 - Servito poco e male da compagni, viene inghiottito dai due centrali del Lecce nei primi 45 minuti. Dal 46' Raspadori 5 - La buona volontà non manca all'ex giocatore del Sassuolo, la precisione negli ultimi metri decisamente sì.

Kvaratskhelia 6 - Molte azioni partono dai piedi del georgiano, che oltre a rifinire prova a anche a concludere ma senza troppo successo. E' comunque il migliore tra i tre attaccanti schierati ad inizio gara da Calzona.

Francesco Calzona 5,5 - Chiude con un pareggio anonimo una parentesi napoletana non certo da ricordare, ma condizionata da un'annata ricca di errori commessi ben prima che arrivasse sotto il Vesuvio.

Le pagelle del Lecce (di Paolo Lora Lamia)

Falcone 6,5 - Protetto magistralmente dalla sua linea difensiva, vive un primo tempo quasi da spettatore non pagante. Più coinvolto nel secondo, con due ottimi interventi e altrettante occasioni in cui viene salvato dai legni.

Gendrey 6,5 - Prestazione guardinga sulla corsia di destra, dove contiene Kvara con esiti sempre più positivi con il procedere del match.

Baschirotto 7 - Maestoso al centro dell'area, dove non viene praticamente mai superato evitando così che arrivino pericoli a Falcone. Il salvataggio su tiro di Olivera nella ripresa è la ciliegina sulla torta.

Pongracic 6 - Forma con Baschirotto una coppia estremamente coriacea, che chiude al meglio l'annata neutralizzando il temibile attacco napoletano.

Gallo 6 - Qualche galoppata in piùsulal sua fascia di competenza rispetto a Gendrey, ma comunque prova in generale più dedita alla fase difensiva. Dal 65' Piccoli 6 - Come centravanti, dà un contributo maggiore negli ultimi metri rispetto a Krstovic. Pericoloso in un paio di circostanze.

Blin 6,5 - Un mastino in mezzo al campo, che soffoca sul nascere la manovra avversaria. Non casa mai sul piano dell'intensità. Dal 77' Oudin sv.

Ramadani 6,5 - Oltre ad avviare qualche ripartenza leccese, contribuisce attivamente al contenimento delle azioni azzurre.

Berisha 6 - Del trio leccese in mediana è l'elemento più intraprendente, con diversi buoni inserimenti in avanti. Meglio nel primo tempo. Dal 77' Rafia sv.

Almqvist 5,5 - Non si vede molto negli ultimi metri, eccezion fatta per uno spunto a un soffio dall'intervallo. Dal 56' Gonzalez 6 - Conferisce freschezza sulla destra, facendosi vedere principalmente in fase di non possesso.

Krstovic 5 - Pomeriggio complicato per il centravanti, che esce anche dall'area pur di aiutare la squadra e lavorare qualche pallone. Dal 56' Pierotti 6 - Buon impatto sulla partita, pur non avendo un numero eccessivo di occasioni per emergere.

Dorgu 6 - Un treno sulla sinistra, dove risulta sempre più insidioso. Sua la migliore palla gol dei primi 45 minuti, con un tiro che scheggia il palo.

Luca Gotti 6,5 - A salvezza già ottenuta, si toglie un'altra soddisfazione fermando sul pari i campioni d'Italia in carica. Squadra attenta e delle volte anche pericolosa in contropiede.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile