Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle della Roma - Mancini fa e disfà, Smalling è gigantesco. Dybala, c'è solo il gol

Le pagelle della Roma - Mancini fa e disfà, Smalling è gigantesco. Dybala, c'è solo il gol
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 1 giugno 2023, 00:14Serie A
di Giacomo Iacobellis

Siviglia-Roma 5-2 d.c.r. (1-1 d.t.s.)
(35' Dybala, 55' aut. Mancini)

Rui Patricio 6 - Inoperoso per un tempo, rischia qualcosa nella ripresa. Che spavento nel finale del secondo tempo, quando non riesce a fermare il tiro da fuori di Suso. Ai rigori lo battono tutti gli avversari chiamati al tiro.

Ibanez 5,5 - La sua fase difensiva stavolta è da incorniciare, ma sulla sua prestazione pesa non poco la svirgolata da distanza ravvicinatissima dopo una mischia in area. Match point sbagliato durante i tempi regolamentari e ancora di più dal dischetto nella lotteria dei calci di rigore che lo vede protagonista in negativo.

Mancini 5 - Erge un muro dinanzi alla porta di Rui Patricio e al 35' si trasforma pure in assist-man mettendo Dybala davanti alla porta per il gol dell'1-0. Peccato per quel goffo autogol che costa il pareggio alla Roma e, soprattutto, per quel calcio di rigore sbagliato che gli abbassa ulteriormente il voto.

Smalling 7 - La sua esperienza, insieme alla sua forza nel gioco aereo, è una componente imprescindibile per la Roma. Anche contro il Siviglia si trasforma in un vero e proprio gigante, arrivando su tutti i palloni (o quasi) che transitano nella sua area. Man of the match giallorosso, colpisce pure una traversa negli ultimissimi minuti.

Celik 5,5 - Spinge il giusto sulla destra. Sebbene sia prezioso il suo lavoro di copertura per limitare Bryan Gil, non convince a posteriori la scelta di averlo preferito a El Shaarawy o Zalewski (Dal 91' Zalewski 6 - Il laterale polacco entra col giusto approccio e partecipa fin da subito alla manovra giallorossa. Tanta spinta sulla corsia di destra e nessuna paura degli avversari, nonostante il divario a livello d'età e di blasone).

Cristante 6,5 - Lotta come un gladiatore da ogni parte del campo, come quando alla mezz'ora resiste alla carica di un avversario proteggendo Mancini per l'assist dell'1-0 come farebbe un fratello maggiore. Segna pure il rigore finale, e purtroppo per la Roma è l'unico giallorosso a riuscirci.

Matic 6,5 - Allenatore in campo di questa Roma, l'ex Manchester United anche contro il Siviglia disputa una prestazione a tutto tondo. Difende, recupera, costruisce, attacca e aiuta i compagni a posizionarsi. Esce stremato alla fine del secondo tempo supplementare, cosa chiedergli di più? (Dal 120' Bove s.v.).

Spinazzola 5,5 - Il pallone per segnare l'1-0 dopo neanche un quarto d'oro gli capita sul piede sbagliato. Non ha altrettanti alibi però per la leggerezza con cui gestisce un paio di situazioni delicate sulla trequarti, oltre a non attaccare la fascia sinistra come ci ha abituati ormai da anni (Dal 107' Llorente s.v.).

Pellegrini 6 - Più in ombra rispetto ai compagni di reparto, il capitano giallorosso ci mette il cuore e fa tanto lavoro sporco (Dal 106' El Shaarawy 5,5 - Il Faraone potrebbe essere la carta giusta per scompaginare le strategie difensive di Mendilibar e del Siviglia, ma alla fine di lui non c'è alcuna traccia in questa partita).

Dybala 6,5 - Mourinho rischia tanto schierandolo dal 1' nonostante non sia al meglio fisicamente, ma l'argentino in poco più di mezz'ora dimostra di essere fondamentale anche a mezzo servizio. Sull'imbeccata di Mancini al 35', la sensazione comune è che Dybala sia destinato a segnare ancora prima di calciare in porta. Nella sua gara però c'è questo e poco altro. Le lacrime in panchina durante i rigori la dicono lunga su quanto di più avrebbe voluto fare e dare (Dal 68' Wijnaldum 6 - Mourinho lo getta nella mischia nel ruolo di trequartista e l'olandese risponde con una prova di leadership, ma la qualità rispetto all'ex Juve è nettamente inferiore).

Abraham 5,5 - Nel primo tempo dialoga bene con gli esterni e prova a far salire la squadra grazie ai suoi mezzi fisici e tecnici. Ci mette grande spirito di sacrificio, anche se come spesso accade la sua pericolosità in area alla fine è quasi nulla (Dal 75' Belotti 6 - Entra con la fame di un leone, più che di un gallo, e nel finale del secondo tempo ha pure un'occasionissima al volo per deciderla. Parata salvarisultato di Bounou).

José Mourinho 6 - Il "Re di Coppa" contro il Siviglia subisce la sua prima delusione, perdendo per la prima volta una finale europea. Lo Special One l'aveva preparata bene, mettendo in campo una squadra organizzata e intelligente tatticamente. Giusta la scelta di puntare su Dybala, non a caso autore del gol dell'1-0, anche se nella ripresa i giallorossi hanno lasciato davvero troppo campo alla reazione andalusa. Con questi uomini a disposizione e tutti gli infortunati avuti dalla Roma nell'ultimo periodo, è impossibile non premiare il suo percorso europeo con un 6 in pagella. Nonostante la sconfitta finale.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile