Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lazio, botta e risposta Sarri-Lotito: rimane la fiducia nel tecnico, ma serve vincere

  Lazio, botta e risposta Sarri-Lotito: rimane la fiducia nel tecnico, ma serve vincereTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 3 ottobre 2023, 08:45Serie A
di Riccardo Caponetti

Uno critica, l’altro risponde. Uno dice A, l’altro pensa B. Tutto a mezzo stampa, per alimentare quella tensione che c’è in casa Lazio in quest’avvio di stagione. Se Lotito e Sarri nei primi due anni erano andati d’amore e d’accordo, trovando una sintonia tale da far arrivare al capolinea l’avventura quindicennale di Tare, adesso il loro rapporto si è incrinato. Hanno vedute diverse, sulla forza della Lazio. E hanno pensieri opposti sul mercato estivo: per Lotito è “un grande mercato”, in cui ha speso 100 milioni, per Sarri invece non è altrettanto. Tutte le sue richieste, da Berardi a Zielinski, non sono state infatti accontentate. In più, la pessima classifica di quest’avvio di stagione ha peggiorato una situazione già tesa.

Dicevamo del botta e risposta. Sabato sera, dopo la sconfitta in casa del Milan, Sarri aveva spiegato di non aver avallato in toto il mercato e di non considerare la Lazio al pari delle altre top squadre della Serie A. Un giudizio che non trova d’accordo Lotito che ieri, sulle pagine de Il Messaggero, ha risposto: “La Lazio è una grande squadra, non c’è il gap con le altre e il mercato è ottimo”. Non è la prima volta che negli ultimi due giorni Lotito e Sarri hanno avuto opinioni differenti. Una settimana fa, dopo l’1-1 col Monza, il patron era sceso negli spogliatoi urlando al tecnico che avrebbe dovuto far entrare Castellanos in attacco. Insomma, la sintonia assoluta che c’era fino a maggio scorso sembra essersi consumata. Piano piano. Con l’aiuto della classifica che complica ogni discorso.

Eppure la fiducia rimane tanta da parte di Lotito nei confronti di Sarri, che il patron ha sempre elogiato per le sue qualità tecniche e umane. Gli è stato proposto Tudor come possibile alternativa, ma ha declinato. Crede ancora in Sarri e nella Lazio. Dunque la situazione non è compromessa del tutto, le tessere del puzzle non sono tutte crollate. C’è ancora margine per riprendere la stazione e invertire la rotta. Serve però una sterzata decisa, magari già mercoledì in Champions in casa del Celtic. E soprattutto domenica con l’Atalanta all’Olimpico, una gara da non sbagliare.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile