Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

L'eroe che non ti aspetti e il solito Dybala. Rimonta Roma, Sassuolo battuto 2-1

L'eroe che non ti aspetti e il solito Dybala. Rimonta Roma, Sassuolo battuto 2-1TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 3 dicembre 2023, 19:54Serie A
di Raimondo De Magistris

Con sofferenza, con una grande reazione, la Roma al Mapei Stadium ha conquistato la vittoria e ha ribadito un concetto: per il quarto posto, guai a sottovalutare i giallorossi e José Mourinho. Sotto di un gol all'intervallo, la squadra capitolina ha avuto la meglio del Sassuolo grazie ai gol di Dybala e Kristensen tra il 76esimo e l'83esimo. Con questo successo Dybala e compagni salgono a quota 24 punti, gli stessi del Napoli in attesa del big match di stasera. Resta a 15 il Sassuolo, che ha guidato la partita per oltre un'ora ma è crollato dopo il rosso ingenuamente rimediato da Boloca.

Il primo tempo non è stato particolarmente entusiasmante. Con Lukaku isolato tra i centrali neroverdi e Dybala come unico punto di raccordo tra il belga e il resto della squadra, la squadra di Mourinho nella prima parte di gara ha rinunciato a costruire azioni degne di nota. Non che il Sassuolo abbia fatto troppo di più, ma la squadra di Dionisi al 25esimo - in occasione della prima sortita offensiva - ha avuto il merito di trovare il gol che ha sbloccato la partita. Una rete realizzata da Matheus Henrique e arrivata dopo un tiro di Berardi che s'è presto trasformato in un assist perfetto per il centrocampista brasiliano.
Dopo l'1-0 non c'è stata una reazione immediata della squadra giallorossa. La prima vera occasione degli ospiti è arrivata al 41esimo, su sponda di Lukaku e con un tiro a giro di Dybala che ha chiamato Consigli al grande intervento.

Null'altro nel primo tempo. E per questo nella ripresa Mourinho ha tolto Bove per inserire Azmoun e dare ai giallorossi un altro peso offensivo. Una mossa che ha cambiato il trend della partita e ha spostato l'equilibro del match. Il resto l'hanno fatto Boloca, autore di un intervento da cartellino rosso al 63esimo, e l'eroe che non ti aspetti: Rasmus Kristensen, terzino classe '97 entrato nella ripresa al posto di un evanescente Karsdorp. Il calciatore di proprietà del Leeds s'è prima procurato un rigore trasformato al 76esimo da Paulo Dybala e poi ha realizzato il gol del 2-1, un tiro senza pretese finito alle spalle di Consigli grazie alla decisiva deviazione di Ruan Tressoldi.

Subito il 2-1, il Sassuolo in inferiorità numerica ha tentato comunque a ristabilire la parità. Ci ha provato un paio di volte con Racic, ma il centrocampista serbo non ha centrato lo specchio della porta per la gioia della Roma che a Reggio Emilia ha conquistato il suo settimo successo in questo campionato e ha rilanciato le sue ambizioni in chiave quarto posto. Settima sconfitta per il Sassuolo, tristemente 15esimo nonostante una rosa che impone ben altre ambizioni.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile