Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Kjaer lascia il Milan. Il saluto di Pioli: "È stato un grande stimolo lavorare con te"

Kjaer lascia il Milan. Il saluto di Pioli: "È stato un grande stimolo lavorare con te"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 21 maggio 2024, 19:53Serie A
di Tommaso Bonan

Dopo quattro anni e mezzo, 120 presenze, 1 gol ed uno scudetto vinto Simon Kjaer lascerà il Milan a fine stagione. Ne ha parlato a MilanTV:

Siamo arrivati alla fine di questa lunga avventura, che emozioni provi?
“Tante, positive e negative. È da un paio di mesi che avevo la sensazione che era giusto finire ora, e poi ci sarà una nuova avventura”.

Ancora momento tablet, questa volta con i video saluti dei compagni e di Pioli. Il mister lo saluta così: "Sei sempre andato alla ricerca delle perfezione, è stato un grande stimolo lavorare con te, sono sicuro che avrai il meglio dalle tue prossime esperienze e dalla vita perché sei il top”.
Simon ringrazia: “Ho avuto un impatto allora… (ride, ndr)”.

La cosa che emerge da questi messaggi è il tuo aspetto umano. È la cosa che ti fa più piacere?
“Certo. È la cosa più importante. È l’unica cosa che rimane. Per questo sono contento. Orgoglioso, mi fa piacere”.

Cosa significa per te essere squadra?
“Tutto. Parte tutto da lì, hai bisogno di tutti per farlo. Non puoi fare una squadra se 5 persone non ti seguono, allora non diventa una squadra. Se sei in difficoltà il gruppo ti può aiutare. Questo è il primo gruppo nella mia carriera che mi fa avere la stessa sensazione che ho quando vado in nazionale, che però è un percorso di 14 anni. Qua invece sono stato 4 anni”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile