Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Indagine su Florenzi: perché il Milan può stare tranquillo

Indagine su Florenzi: perché il Milan può stare tranquilloTUTTO mercato WEB
© foto di DANIELE MASCOLO
sabato 18 novembre 2023, 07:30Serie A
di Antonello Gioia

La corsia di destra difensiva del Milan, nelle ultime settimane, è abbastanza sotto osservazione: Calabria ha un problema fisico (risolvibile entro il match contro la Fiorentina, il primo dopo la sosta in corso), Kalulu starà fuori a lungo dopo l'operazione al flessore e Florenzi, negli ultimi giorni, ha avuto a che fare con vicende extra-campo che hanno fatto preoccupare.

L'indagine su Florenzi
Dopo il match contro il Lecce, l'agenzia AGI ha rivelato che Florenzi risulta tra gli indagati per il noto caso scommesse che, nella sosta precedente a quella in corso, ha costretto alla squalifica Tonali e Fagioli; il terzino rossonero, nel dettaglio, è accusato di esercizio abusivo di attività di gioco o di scommesse, reato punito da una specifica normativa, quella contemplata all'art 4 della legge 401 del 1989. In base a ciò, Florenzi è stato ascoltato, nella giornata di giovedì, dal pm Manuela Pedrotta della Procura di Torino in un dialogo durato circa un'ora, durante il quale l'ex Roma ha sostanzialmente confermato di "aver scommesso, ma mai sul calcio".

Milan tranquillo
È la stessa versione riportata anche dal legale di Florenzi a TV Play: "A Florenzi non è stato contestato nulla per quanto riguarda ipotesi di scommesse calcistiche, si tratta di scommesse di natura personale che abbiamo chiarito, spero non ci sia altro, è una situazione molto simile a quella di Zaniolo. Non ci sono contestazioni di alcuna natura per quanto riguarda il mondo del calcio". Il Milan, in pratica, non rischia al momento di perdere il calciatore per squalifica come successo alla Juventus con Fagioli e al Newcastle con Tonali.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile