Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Il Torino non sa spiccare il volo. E Ilic evita la beffa contro l'Udinese

Il Torino non sa spiccare il volo. E Ilic evita la beffa contro l'UdineseTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 24 dicembre 2023, 08:15Serie A
di Emanuele Pastorella

E’ un Toro che non spicca mai il volo, anche contro l’Udinese resta in bocca il sapore dell’occasione persa. Eppure, i granata sono andati molto più vicini a perderla che a vincerla: la rete di Zarraga su indecisione di Vanja a nove minuti dalla fine sembrava una sentenza, poi ci ha pensato Ilic con un cross sbagliato a beffare Silvestri e a firmare l’1-1. "Siamo stati bene in campo, abbiamo messo attenzione a non subire contropiede contro una squadra veloce - il pensiero di Juric sullo stop casalingo dopo tre vittorie interne consecutive - e perdere sarebbe stata una beffa, anche se ci è andata bene con questo gol". I difetti dei granata rimangono sempre gli stessi, "Dobbiamo migliorare nei tiri e nei cross, oltre a battere meglio i corner" ha spiegato il tecnico. Ma c’è ancora una volta la sensazione di non essere riusciti a svoltare, nonostante un clima positivo e di festa con oltre 23mila spettatori al Grande Torino compreso Lorenzo Sonego, il quale ha vissuto la lettura delle formazioni in campo di fronte alla curva Maratona.

Il Toro ha fatto tanto possesso e tanto gioco, ma alla fine di occasioni vere e proprie c’è stata solo quella doppia dopo cinque minuti, con Vlasic e Zapata che sono andati a sbattere contro Silvestri. L’idea dell’Udinese è stata chiara fin da subito, alzare le barricate per evitare di prendere gol e, nel caso in cui non si fosse riuscito a segnare, portarsi a casa il punticino per allontanarsi dalla zona rossa. Il piano di Cioffi ha funzionato meglio di quello di Juric, il quale si è anche giocato la carta Radonjic per far saltare il banco, ma è stato Zarraga a gelare il Grande Torino nonostante i 20 gradi primaverili e non certo natalizi: Tameze si dimentica di marcarlo, Vanja non è reattivo e la beffa è servita. All’ultimo traversone disperato, invece, Ilic trova la traiettoria che supera un distratto Silvestri e se non altro evita la caduta dei granata. Ma, ancora una volta, la risposta rimane la stessa: questo Toro non è ancora pronto per candidarsi per l’Europa. Anche se tra Fiorentina e Napoli ha altre occasioni per cercare di infilarsi tra le grandi.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile