Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Gamberini a RFV: "Fiorentina attenta, il Verona è in salute e crede nella salvezza"

Gamberini a RFV: "Fiorentina attenta, il Verona è in salute e crede nella salvezza"TUTTO mercato WEB
© foto di Alberto Lingria/PhotoViews
domenica 26 febbraio 2023, 22:15Serie A
di Daniel Uccellieri

L'ex difensore tra le altre di Chievo, Verona e Fiorentina, Alessandro Gamberini, ha parlato in esclusiva a Radio Firenzeviola durante "Viola weekend".

Quanto è importante il rientro di Milenkovic?
"Questa è una notizia positiva per la Fiorentina. Magari quest'anno non sta vivendo la sua miglior stagione, ma il giudizio di un giocatore va fatto in ottica generale. Di per sé non si discute, in Serie A è un centrale di grande livello".

La stagione si può salvare?
"La Coppa Italia è una possibilità per andare in Europa, può indirizzare diversamente la stagione. Inoltre può dare l'opportunità di portare a Firenze un trofeo. Il giudizio della stagione è sempre legato ai risultati, quindi si parla alla fine. Il campionato della Fiorentina non è esaltante, ma è in linea con il valore della squadra. Possono migliorare la classifica, ma era difficile aspirare a qualcosa di più".

Il Verona fa paura?
"E' in salute. Sta facendo punti e ha continuità: è una squadra viva. Sono convinti di fare questa impresa, è una delle poche che fa punti là dietro. Per la Fiorentina sarà difficile".

Mai stato vicino a tornare a Firenze?
"Concretamente no, ma tornare sarebbe bello. Sono legato a tutto, alla maglia e alla piazza di Firenze. E' stata la parte più bella della mia carriera e in un'altra veste tornerei".

Terzic merita di essere più spesso titolare?
"Secondo me sì, ma le scelte sono fatte da Italiano e il suo staff. Terzic è un giocatore di grande affidabilità e quando è stato chiamato in causa ha dato il suo contributo".

Su Igor: "Lo scorso anno è stato una sorpresa, quest'anno è stato diverso anche a causa dell'andamento della squadra. Ritengo sia un giocatore importante, le cui caratteristiche si sposano con il progetto Viola. Ha forza, tecnica e qualità e per un certo tipo di calcio deve essere centrale nel progetto".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile