Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Fiorentina, Igor: "È stato il miglior anno delle mia carriera. Ora voglio un posto nel Brasile"

Fiorentina, Igor: "È stato il miglior anno delle mia carriera. Ora voglio un posto nel Brasile" TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 26 maggio 2022, 19:00Serie A
di Ivan Cardia
fonte Traduzione a cura di FirenzeViola

Grande protagonista con la maglia della Fiorentina, il difensore brasiliano Igor ha parlato in patria a Globo Esporte: "Questo è stato l'anno migliore della mia carriera. Da quando sono arrivato in viola ho sempre cercato di giocare con continuità, per crescere ed evolvermi, e finalmente questa stagione ci sono riuscito. Sono molto contento del mio anno e spero di continuare così anche l'anno prossimo. La continuità è stata un fattore molto importante per la nostra stagione: durante questo campionato abbiamo raggiunto una certa costanza nei risultati abbiamo mostrato la nostra forza anche contro le big del campionato".

Il difensore brasiliano ha poi espresso un pensiero per Davide Astori.
"La sua immagine è ancora molto presente all'interno del club. Il club e i tifosi lo omaggiano sempre: c'è molto rispetto per la persona che era e per quello che ha fatto".

Infine ha chiuso dicendo la sua su un possibile approdo in nazionale.
"È uno degli obiettivi della mia carriera. Sono sicuro che giocando in un grande campionato come la Serie A le mie possibilità di giocare in nazionale sono aumentate. È un sogno che ho sin dall'infanzia e oggi mi vedo in grado di lottare per un posto in nazionale. Spero che la prossima stagione possa ancora migliorare così da rendere possibile questo sogno".