Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Fiorentina-Cremonese 3-2, le pagelle: Jovic segna subito, Radu rivede i fantasmi del passato

Fiorentina-Cremonese 3-2, le pagelle: Jovic segna subito, Radu rivede i fantasmi del passatoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 15 agosto 2022, 06:03Serie A
di Daniel Uccellieri

Risultato finale: Fiorentina-Cremonese 3-2

FIORENTINA (A cura di Daniel Uccellieri)
Gollini 5 - Sul primo gol non ha colpe, ma sul pari di Buonaiuto sbaglia tempo e posizione: ampiamente fuori dai pali, lascia un'autostrada libera per Buonaiuto, che prende la mira e ringrazia.

Benassi 5 - Torna titolare in viola dopo tantissimo tempo, giocando come terzino. Dalla sua parte la Fiorentina soffre, poco prima di uscire perde un palla sanguinosa che porta poi all'angolo dal quale nasce il gol di Buonaiuto. (Dal 71'' Dodo 6 - Debutto in A per il brasiliano che porta la sua maggiore qualità in fase offensiva nel momento del maggior bisogno per i viola.)

Milenkovic 6 - Fresco di rinnovo fino al 2027, regala una prestazione senza sbavature. Nel finale sfiora il gol di testa.

Quarta 5 - Nel pre-campionato aveva sbagliato molto, anche oggi il Chino va in sofferenza e soffre tantissimo sulle palle alte.

Biraghi 6 - Sempre pericoloso col suo mancino, sfiora il gol su calcio di punizione nel finale.

Bonaventura 7 - Come un buon vino, migliora col passare degli anni. I suoi inserimenti, marchio di fabbrica del centrocampista viola, sono sempre letali. Segna il primo gol della nuova stagione della Fiorentina.

Amrabat 6,5 Detta bene i tempi di gioco in mezzo al campo. Chiamato a raccogliere la pesante eredità di Torreira, non delude. - (Dall'80 Mandragora 7 - Normalmente sarebbe senza voto, ma dal suo cross arriva l'autogol di Radu che regala la vittoria alla Fiorentina)

Maleh 6 - Corre tantissimo in mezzo al campo, un motorino instancabile, moto perpetuo della mediana viola. (Dal 71' Zurkowski 6 - Entra con la giusta personalità)

Kouamé 7 - La sorpresa di Italiano. Parte dal primo minuto nel tridente viola, gioca sulla destra e fa impazzire Vasquez. Serve a Bonaventura l'assist del gol del vantaggio dopo aver saltato proprio il difensore della Cremonese. Nel finale del primo tempo Escalante lo stende in mezzo al campo con un duro fallo e la Cremonese resta in 10. (Dall'80 Saponara S.V)

Jovic 7 - L'uomo più atteso non delude le aspettative. Segna al debutto al Franchi in maglia viola, un gol da attaccante vero: si gira in area, finta sul difensore e pallone piazzato sul secondo palo. Se il buongiorno si vede dal mattino...

Sottil 7 - Quando parte palla al piede è imprendibile e fa impazzire la difesa della Cremonese. Ci prova svariate volte, senza trovare il gol. Suo l'assist vincente per Jovic. Buona la prima per il figlio d'arte, in una stagione che sarà per lui fondamentale. (Dall'86' Nico Gonzalez S.V)

Vincenzo Italiano 6 - Sorprende con le scelte di formazione. Se da una parte azzecca la mossa Kouame, dall'altra non convince la scelta di schierare Benassi titolare nel ruolo di terzino. Bene il centrocampo con Amrabat in cabina di regia, i cambi nel finale gli danno ragione e in pieno recupero la Fiorentina porta a casa i tre punti.

CREMONESE (A cura di Paolo Lora Lamia)
Radu 4,5 - Viene da un'annata complicata e questa prima giornata di certo non aiuta ad eliminare i fantasmi. Dopo una partita con tanti ottimi interventi, ad un soffio dal fischio finale butta in porta il cross di Mandragora e regala la vittoria alla Fiorentina.

Bianchetti 7 - Schierato da centrale di destra, il capitano della Cremonese soffre insieme a Giglione nel contenimento di uno scatenato Sottil. Molto meglio nella ripresa, con il gol del momentaneo 2-2.

Chiriches 6 - Del trio difensivo grigiorosso è quello che si comporta meglio, respingendo diversi cross invitanti per le punte viola o conclusioni verso la porta. Dal 46' Ascacibar 6 - Gioca una buona seconda frazione di gioco, soprattutto nel momento in cui c'è da frenare gli attacchi viola.

Vasquez 5 - Primo tempo da incubo per il difensore, visto che viene saltato da Kouamé in occasione dell'1-0 e poi superato da Jovic sul nuovo vantaggio viola.

Ghiglione 6 - Spine in qualche occasione sulla destra, ma per il resto ha spesso la peggio nel momento in cui deve contrapporsi a Sottil. Dall'81 Aiwu sv.

Pickel 5,5 - Primo tempo piuttosto timido in mezzo al campo, sia nel costruire gioco che nel recuperare il pallone. Dal 65' Buonaiuto 6,5 - Ottimo impatto sul match, con il corner trasformato

Escalante 4,5 - Oltre a non fornire un gran contributo in mediana, incide in modo pesantemente negativo sul match con il rosso diretto rimediato poco prima dell'intervallo.

Sernicola 5,5 - Più dedito al contenimento che alla spinta, nella prima frazione di gioco ha un gran da fare contro Kouamé. Dal 46' Quagliata 6 - Con il suo ingresso in campo, il settore di sinistra migliora soprattutto a livello difensivo.

Zanimacchia 6 - Tra i migliori nella formazione di Alvini, soprattutto per come ringhia sui portatori di palla avversari per poi avviare l'azione. Pericoloso in un paio di circostanze.

Dessers 6 - Buone trame con Okereke, in cui talvolta serve il compagno e in altre circostanze è il risolutore.

Okereke 7 - Il più attivo dell'attacco schierato da Alvini. Nel primo tempo, dopo il vantaggio viola con Bonaventura, segna di testa l'immediato 1-1. Dall'87' Di Carmine sv.

Massimiliano Alvini 6,5 - Nel giorno del suo esordio in A da tecnico, con la sua Cremonese gioca una gara gagliarda sfiorando un ottimo pareggio e perdendo per un episodio sfortunato nel finale.