Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Finalmente una gara da campioni d'Italia: Sassuolo-Napoli 1-6. Bigica, è già finita?

Finalmente una gara da campioni d'Italia: Sassuolo-Napoli 1-6. Bigica, è già finita?TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 28 febbraio 2024, 19:52Serie A
di Raimondo De Magistris

Il 28 febbraio 2024 per la prima volta s'è rivisto il Napoli campione d'Italia. S'è rivisto nove mesi dopo la conquista dello Scudetto ed è questo un dato che dice tutto del tracollo dei partenopei dopo il terzo tricolore della loro storia. Un dato dal retrogusto amaro, ma anche una indicazione per questi ultimi tre mesi: non tanto per la corsa al quarto posto, col Bologna ancora distante otto punti, ma soprattutto per il Barcellona. Se al Camp Nou si presenterà questa squadra, il discorso qualificazione sarà più aperto che mai dopo il fortunoso 1-1 dell'andata.

Francesco Calzona ha ottenuto questa sera la sua prima vittoria alla guida del Napoli. Alla terza partita da tecnico dei partenopei, l'allenatore calabrese ha guidato i campioni d'Italia nella loro miglior prestazione stagionale. S'è rivista una squadra ben allenata: che non ha perso la testa dopo il gol abbastanza casuale di Uros Racic, che ha continuato ad attaccare anche dopo il gol del 6-1. Una squadra equilibrata e aggressiva, affamata e mai doma. Quest'anno un Napoli così non s'era mai visto: con Garcia aveva perso qualsivoglia certezza difensiva, con Mazzarri tutto il resto.

La cronaca della partita racconta di un dominio assoluto, anche se ad andare in vantaggio sono stati i padroni di casa con Uros Racic che ha colto impreparato Meret con un tiro dai 25 metri. Ma i neroverdi non sono mai sembrati in controllo della partita e già intorno alla mezz'ora - con due azioni fotocopia - il Napoli l'ha ribaltata: prima Rrahmani e poi Victor Osimhen, centravanti nigeriano che dopo il gol di Cagliari ha realizzato una tripletta. La sua prima tripletta stagionale.

Osimhen stasera ha raggiunto la doppia cifra nella Serie A 2023/24: 11 gol in sole 15 partite. Ma a Reggio Emilia, a risultato già acquisito, s'è rivisto anche Kvicha Kvaratskhelia. L'ala georgiana coi suoi due gol ha dato alla partita contorni tennistici e ha forse messo la parola fine, dopo una sola partita, all'avventura di Emiliano Bigica sulla panchina del Sassuolo. Promosso dopo l'esonero di Dionisi, l'ex tecnico della Primavera doveva essere valutato in questa partita: non poteva vivere serata peggiore.

CLICCA QUI per rileggere la diretta testuale di Sassuolo-Napoli 1-6.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile