Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Eterno Ibra, più vecchio marcatore di Serie A. Ecco tutti i record conquistati dallo svedese

Eterno Ibra, più vecchio marcatore di Serie A. Ecco tutti i record conquistati dallo svedeseTUTTO mercato WEB
© foto di © DANIELE MASCOLO
domenica 19 marzo 2023, 09:59Serie A
di Gaetano Mocciaro

Eterno Zlatan Ibrahimovic. A 41 anni e 166 giorni è diventato il marcatore più anziano della Serie A, scalzando un giocatore del Milan anch'egli in gol con l'Udinese, anch'egli su rigore: Alessandro "Billy" Costacurta. "Sono orgoglioso di entrare nella storia di questo club, che è un grande club con grande storia, grandi giocatori che hanno fatto grandissime cose" ha dichiarato lo svedese a fine partita, aggiungendo l'ennesimo record di una carriera incredibile. Lo aveva sempre detto, al momento del suo ritorno nel gennaio 2020, che il giorno in cui avrebbe deciso di appendere gli scarpini al chiodo lo avrebbe fatto giocando ai massimi livelli e non a svernare nella patria del baseball.

GLI ALTRI RECORD ITALIANI - L'impatto al suo ritorno al Milan è stato chiaro: a gennaio 2020 segna al Cagliari e raggiunge un traguardo incredibile, quello di aver segnato in massimo campionato nazionale in quattro decadi diverse. In mezzo quel ragazzino di Rosengård è diventato uno dei migliori giocatori degli ultimi 30 anni nonché il miglior calciatore svedese di tutti i tempi. Macinando record. Restando in Serie A è l'unico giocatore ad aver segnato almeno 50 reti sia con l'Inter che col Milan, l'unico straniero ad aver vinto la classifica marcatori con due squadre diverse, peraltro della stessa città.

GOL IN TUTTI I CLASSICI - Ibrahimovic ha giocato in 7 Paesi differenti, ed è l'unico che può dire di aver segnato in un Klassiker d'Olanda, nel Derby della Madonnina, nel Derby d'Italia, nel Clasico spagnolo, nel derby barceloni, nel Classique francese, nel derby di Manchester e del North-West inglese, oltre a quelli di Los Angeles e della California.

I GOL IN CHAMPIONS CON SEI SQUADRE, GLI ESORDI "TIMBRANDO" PUNTUALMENTE - Non potrà diventare il marcatore più anziano della Champions perché non in lista, ma Ibra ha un record ineguagliato, quello di aver segnato con sei maglie differenti: Ajax, Juventus, Inter, Barcellona, Milan e Paris Saint-Germain. Che fosse speciale lo si era capito dall'esordio nel torneo, con doppietta al Lione con la maglia dei lancieri. A proposito di debutti: ha battezzato l'esordio con gol anche in Serie A (Brescia-Juventus del 2004), LaLiga, Ligue 1, Premier League e anche MLS. Anche qui è record.

DOMINIO IN FRANCIA E INGHILTERRA - Nei suoi anni al Paris Saint-Germain, Ibrahimovic si è preso il record di reti in un singolo torneo (38, nel 2015/16) e di una singola stagione, contando tutte le competizioni (50, sempre nel 2015/16). E poi la sequenza di nove partite consecutive a segno e la tripletta più veloce di sempre (9 minuti). In Inghilterra gli avevano sconsigliato di andare, era ormai 35enne e si è tolto lo sfizio di essere il giocatore più vecchio a segnare almeno 15 reti in una singola stagione. Segna la rete numero 25mila della Premier League.

NESSUNO COME LUI IN SVEZIA - E poi il suo Paese natale. Prima di lui nessun calciatore aveva vinto più di due Guldbollen, ossia il Pallone d'Oro svedese. Ibra è riuscito a vincerne 12. È l'unico ad aver segnato con la Svezia in 3 Europei diversi e ovviamente il miglior marcatore di sempre.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile