Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
esclusiva

Ramaccioni: "Milan, ora 2-3 top players per competere anche in Champions"

ESCLUSIVA TMW - Ramaccioni: "Milan, ora 2-3 top players per competere anche in Champions"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
mercoledì 1 giugno 2022, 18:05Serie A
di Lorenzo Marucci

Silvano Ramaccioni dirigente storico del racconta a Tuttomercatoweb.com le sue sensazioni sul Milan che verrà. "Dico subito - spiega a tuttomercatoweb.com - che sulla nuova proprietà sono un po' digiuno nel senso che non ho un concetto preciso di quel che vorranno fare, Sento parlare di investimenti sui giovani talenti e sono certamente cose belle ma occorre vedere poi la realtà dei fatti. Sono rimasto un po' deluso da Elliot perchè è vero che ha preso il club giocoforza perchè i cinesi non pagavano, ma il Milan è arrivato secondo e primo e poteva avere un occhio di riguardo maggiore. Spero che la nuova proprietà sia adeguata alla storia del Milan".

Tra i nomi accostati al Milan c'è Zaniolo. Che ne pensa?
"Sulla carta è da Milan, per quel che ha fatto vedere fino ad oggi. Aspettiamo: pare che possa essere confermato Maldini e questa è una buona notizia, ha fatto molto bene. E anche Massara ha lavorato in modo egregio in questi anni ed è arrivato in un club dove può mettere a frutto l'esperienza che ha assimilato fin da quando faceva l'assistente a Palermo".

Che cosa serve al Milan per essere competitivo anche in Champions?
"Due, tre top players, non mi chieda i nomi però in Champions senza questi giocatori non sei competitivo. Top players con gran capacità e grande esperienza del torneo. Purtroppo con i giovani la Champions si può giocare ma non a lungo".

Pioli intanto va elogiato...
"Merita tutti gli elogi possibili e immaginabili, erano anni che vedevo questo allenatore fare cose eccezionali anche come gioco che riusciva a realizzare. Gli mancava vincere e ora ha imparato anche quello, dunque viva Pioli. Spero che questa capacità lo accompagni ancora".

© Riproduzione riservata