Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Domenica c'è Napoli-Inter, Cauet: "Nerazzurri avvantaggiati dal punto di vista atletico"

Domenica c'è Napoli-Inter, Cauet: "Nerazzurri avvantaggiati dal punto di vista atletico"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 1 dicembre 2023, 18:08Serie A
di Andrea Piras

Intervenuto ai microfoni di 1 Station Radio, l'ex centrocampista dell'Inter Benoit Cauet ha parlato del big match di domenica prossima fra i nerazzurri e il Napoli: "L’Inter ha potuto fare una rotazione in Champions. Abbiamo visto anche degli effetti, nel primo tempo, molto contrastanti. Il Napoli, invece, ha giocato con la propria formazione tipo. I nerazzurri, dunque, potranno partire avvantaggiati dal punto di vista atletico, anche se il pubblico del Maradona potrà essere un fattore.

Sommer e Meret? L’operazione Onana è stata assolutamente vincente. L’Inter ha saputo vendere bene il calciatore camerunense, che oggi non vive un momento felice a Manchester. Sommer non fa parlare molto di sé ma è un portiere molto efficace. Una valutazione ben fatta dallo staff tecnico dei nerazzurri che, probabilmente, cercava un estremo difensore che fosse anche abile con i piedi, oltre che d’esperienza. Per quanto riguarda Meret, credo si possa parlare di un incidente di percorso. Le pressioni erano le stesse anche lo scorso anno, eppure si è vinto il campionato. Alex è un portiere che non fa parlare di sé ma, gradualmente, è cresciuto tantissimo. Non metterei in dubbio il friulano, ha sempre garantito tanto al Napoli.

Osimhen e Lautaro? È difficile dirlo, sono due giocatori talmente forti. Hanno una energia, una volontà ed una fame… Averli entrambi sarebbe la cosa migliore, ma non si può. Lautaro ha potuto avere maggiore continuità, mentre il nigeriano è stato assente per alcune settimane. Nella scelta, però, bisognerebbe pensare a quel che è la tipologia di gioco della squadra".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile