Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Di Biagio cita Enzo Ferrari: "A Donnarumma non perdonano il successo. Fa 15 miracoli al mese"

Di Biagio cita Enzo Ferrari: "A Donnarumma non perdonano il successo. Fa 15 miracoli al mese"TUTTO mercato WEB
© foto di Insidefoto/Image Sport
mercoledì 28 febbraio 2024, 19:00Serie A
di Simone Lorini

"Gli italiani perdonano tutto, ai ladri, agli assassini, ai sequestratori, a tutti, ma non perdonano il successo". Così Enzo Ferrari parlava della propria ascesa e un concetto abbastanza simile lo ha espresso oggi Gigi Di Biagio parlando di Gianluigi Donnarumma: “Gigio è talmente tanto forte e ha talmente bruciato le tappe che qualsiasi cosa positiva fa viene ignorata, nel momento in cui fa un errore anche eclatante viene evidenziato anche con un po’ di cattiveria. Forse perché c’è stata questa gestione quando è andato via dal Milan in questo modo e tutti sono rimasti un po’ male, forse perché è un ragazzo che a 17 anni ha avuto un successo incredibile e magari a volte il successo non viene pagato. Anzi non sei ben visto da tante persone e allora succede anche questo purtroppo, nessuno ti perdona il successo a volte qui in Italia - ha detto a TvPlay -.

Però lui si deve mettere in testa che è uno dei portieri più forti della nostra storia, che a livello di numeri eguaglierà praticamente tutti i record e si deve rendere conto che la situazione è questa, ma lui è talmente maturo e cosciente di questa cosa che ha la serenità per poter andare avanti. La cosa che gli posso dire è di comportarsi da professionista come ha sempre fatto e di crescere, perché non ci si può accontentare e perché l’errore è dietro l’angolo”.

Ancora su Donnarumma: "Gigio ogni mese fa 10/15 miracoli in porta. Vediamo le partite del PSG. Poi fa un errore eclatante e si parla per due mesi soltanto dell’errore. È vero che guadagna tanto, è giovane, è famoso, gioca nel PSG… è normale anche però non ci si può sempre soffermare su una stupidaggine. Lui resta il portiere più forte che abbiamo e anche se dietro ci sono dei portieri scalpitano e che stanno facendo bene, Vicario su tutti, lo stesso Meret o Provedel, ma Donnarumma è il titolare e lo sarà ancora senza dubbio”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile