Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Cosa aspettarsi dal mercato della Sampdoria a un mese dall'apertura

Cosa aspettarsi dal mercato della Sampdoria a un mese dall'aperturaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 2 dicembre 2022, 11:00Serie A
di Andrea Piras

Rialzare immediatamente la testa. E' questo l'obiettivo della Sampdoria dal mese di gennaio. La prima parte di stagione è da dimenticare con il solo 6 punti raccolti, frutto di un solo successo, tre pareggi e ben 11 sconfitte nelle prime 15 giornata. Un bottino che ha portato la squadra di Dejan Stankovic al penultimo posto a -7 dal quartultimo rappresentato dallo Spezia. La buona novella è che dal 4 gennaio inizierà un nuovo percorso che però sarà per forza di cosa in salita. La montagna da scalare è senza dubbio difficile ma non impossibile alla luce di 23 partite da disputare e gli scontri diretti nel girone di ritorno che saranno in casa. Ovviamente servirà un'inversione di tendenza e in questo caso il mercato di gennaio potrebbe venire in soccorso al club di Corte Lambruschini.

Le cessioni per finanziare il mercato
Ovviamente la discriminante è un possibile cambio di proprietà che porterebbe nelle casse societarie denaro liquido fresco da invetrire. In caso contrario sarà l'attuale CdA dovrà per forza operare in uscita per poter autofinanziare il mercato in entrata. Palla a Osti e Faggiano che dovranno piazzare diversi giocatori che non rientrano nei piani di Stankovic ma anche rispondere alle richieste che arrivano ad alcuni suoi giocatori: in primis Bartosz Bereszynski, finito nel mirino della Roma che deve trovare un sostituto di Karsdorp. Il secondo invece è Abdelhamid Sabiri, impegnato come il polacco al Mondiale in Qatar. Il fantasista marocchino è un obiettivo della Fiorentina che potrebbe farci un pensiero.

Idea Dragovic
In entrata, il nuovo direttore Mattia Baldini dovrà cercare di rinforzare l'organico dando giocoforza uno sguardo al bilancio. Piace Aleksandar Dragovic della Stella Rossa, allenato in Serbia proprio dallo stesso Stankovic. Il difensore austriaco è un obiettivo di mercato per dare quel pizzico di esperienza in più ad un reparto apparso in difficoltà. Non mancheranno poi anche innesti di giovani interessanti, uno su tutti Matteo Gabbia ma c'è il Milan da convincere. In attacco invece c'è l'idea Thomas Henry nell'operazione che porterebbe al Verona Omar Colley mentre a centrocampo l'obiettivo sarebbe puntato Szymon Zurkowski ma la concorrenza sarebbe folta: sul giocatore della Fiorentina ci sono Empoli, Spezia e, molto forte, la Salernitana.