Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Claudio Zuliani su Bianconeranews.it: "Scommesse e ludopatia, Fagioli e gli altri"

Claudio Zuliani su Bianconeranews.it: "Scommesse e ludopatia, Fagioli e gli altri"TUTTO mercato WEB
sabato 14 ottobre 2023, 08:05Serie A
di Redazione TMW
fonte B I A N C O N E R A N E W S . I T

La Juventus non rischia nulla al pari delle altre squadre perché il bianconero rischia solo quando è preso singolarmente. Se il problema riguarda il gruppo Italia allora è certa l’assoluzione. Fateci caso perché sicuramente è un caso.
Da sempre il calcio italiano è attraversato da problematiche di sistema di ogni tipo che si ripropongono a distanza di anni con sfumature diverse ma senza che cambi la sostanza.
Vale per le scommesse come per le plusvalenze o i bilanci in rosso. In principio furono gli scambi di giocatori tra le giovanili delle due squadre milanesi ma fu tutto archiviato perché non si può stabilire il valore oggettivo di un calciatore.
Poi uscirono le plusvalenze di undici squadre, tra cui Juve e Napoli (Osimhen), assolte tutte in due gradi di giudizio perché il valore dei giocatori sul mercato è soggettivo. Alla fine, riaprirono solo il caso della Juventus senza nuovi fatti all’orizzonte ma condannando singolarmente, cambiando norma in corso e andando oltre il diritto.

Il movimento calcio italiano, da sempre, è rimasto in piedi grazie al mecenatismo delle grandi famiglie industriali del nostro paese. I bilanci sono rimasti costantemente in rosso e nessuno è stato mai perseguito nell’ambito sportivo. Un giorno, non tanto all’improvviso, si è preso in considerazione il bilancio della Juventus quotata in borsa per punirla su manovre riguardanti gli stipendi che devono ancora essere giudicate da periti in un tribunale ordinario.
L’unica società che, regolarmente, ogni qual volta va sotto nel bilancio ha la garanzia di una famiglia azionista di maggioranza che ripiana. Arriviamo alle scommesse dei giocatori sui siti non consentiti.
Esce il nome di Fagioli e non è tanto lui ma la Juventus attraversata da mesi di imbarazzi e da decenni di arbitri condizionati.
Escono i nomi di Zaniolo e Tonali e sono i poveri azzurri. Non è più un problema di scommessa ma il dramma nazionale della ludopatia. Tutto per seguire e dare spazio alla birra messicana…

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile