Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW

Atalanta-Gasperini, e ora? Domani l'incontro decisivo con Percassi: Napoli alla finestra

Atalanta-Gasperini, e ora? Domani l'incontro decisivo con Percassi: Napoli alla finestraTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 23 maggio 2024, 08:55Serie A
di Pierpaolo Matrone
fonte Raimondo De Magistris

Che non si dica che Gian Piero Gasperini non è un vincente, adesso. Ieri sera l'allenatore di Grugliasco e l'Atalanta sono entrati nella storia del calcio italiano, sollevando al cielo di Dublino l'Europa League, il primo trofeo internazionale della Dea e del tecnico stesso. Con una vera e propria lezione di calcio all'allenatore più in voga del momento, Xabi Alonso, e alla squadra che ha espresso il calcio più bello e vincente d'Europa in questa stagione, vissuta fino a ieri sera da imbattuti. Imbattuti, sì, prima di incontrare quella macchina che a tratti sembra perfetta, a tinte nerazzurre, che ha in Gasperini il suo conducente, il suo condottiero, il suo comandante. Ma per quanto lo sarà ancora?

Fissato l'incontro con il club
Già, perché ora è arrivato il momento che Gian Piero Gasperini e l'Atalanta si incontrino. E decidano, insieme, cosa fare. Non oggi, perché oggi è il tempo della festa, del rientro da Dublino e dell'abbraccio di Bergamo. Ma, stando a quanto raccolto dalla nostra redazione, il summit tra il tecnico piemontese e la dirigenza della Dea, con patron Percassi che ovviamente sarà presente, andrà in scena nella giornata di domani. A sbornia smaltita, Percassi e Gasperini si guarderanno negli occhi e decideranno il da farsi: chiudere il ciclo dopo otto anni con quest'Europa League o andare avanti insieme e puntare ancora più in alto?

Napoli alla finestra
Lì, ad aspettare, si sa, c'è il Napoli. Per Aurelio De Laurentiis Gasperini è la prima scelta, l'uomo giusto a cui affidare la rifondazione dopo quest'annata balorda. Ma dovrà essere l'allenatore a decidere, ovviamente. Ieri, dopo il il trionfo con il Bayer Leverkusen, Gasp si è lasciato andare a una metafora: "Domani torniamo a Bergamo e faremo festa. Ho solo il rammarico di non aver fatto giocare tutti abbastanza, ed è per questo che li ringrazio ancora più calorosamente. Se resto all'Atalanta? Sono in una situazione in cui hai una moglie con tre figli ma trovi una donna bellissima". Chissà se questa donna così bella riuscirà a portarlo via da sua moglie.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile