Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

All'Inter basta (per ora) una fiammata del solito Lautaro: 1-0 sul Lecce all'intervallo

All'Inter basta (per ora) una fiammata del solito Lautaro: 1-0 sul Lecce all'intervallo TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 25 febbraio 2024, 18:48Serie A
di Ivan Cardia

Vento, pioggia e tanto pressing. Lecce-Inter è una gara molto più equilibrata di quanto direbbe la classifica. Merito dei padroni di casa, che non non vanno mai troppo vicini a segnare ma si fanno apprezzare, specie per l'intensità; ci mette del suo anche la capolista, in campo in versione a dir poco rimaneggiata. Basta che la difesa giallorossa si dimentichi per un attimo di Lautaro Martinez, che non perdona: è la rasoiata del capocannoniere del campionato a fare la differenza, a fine primo tempo.

Il live TMW di Lecce-Inter.

Un Lecce atletico. D'Aversa prende spunto da Simeone e imposta la partita sui binari della riaggressione il più alto possibile sui portatori di palla nerazzurra. Il resto, nell'avvio sporco degli ospiti, lo fa l'ampio turnover che, inevitabilmente, toglie olio ai meccanismi dell'Inter. Basta una disattenzione, però, perché tutto cambi.

Inter avanti con Lautaro. Al quarto d'ora, infatti, Mkhitaryan recupera palla e l'affida ad Asllani. Verticalizzazione di esterno destro dell'ex Empoli: Lautaro sbuca - in gioco - alle spalle di Baschirotto e Touba. A tu per tu con Falcone, non sbaglia e fa 100 in Serie A. Tutti con la maglia dell'Inter, ovviamente.

Sale la tensione. Al capitolo meriti del Lecce va ascritto il fatto che la partita resti pressoché identica anche dopo il vantaggio nerazzurro. Gli uomini di Inzaghi hanno subito la palla del raddoppio - Mkhitaryan fuori di poco - e tessono una tela meno appiccicosa del solito; i padroni di casa cercano e trovano spazi, anche pericolosi pur senza diventare mai troppo concreti. Nel finale la tensione sale e si vedono i cartellini gialli: tre nel primo tempo.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile