Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Bucciantini alla Gazzetta: "Così il rinnovo di Osimhen rende il Napoli più libero"

Bucciantini alla Gazzetta: "Così il rinnovo di Osimhen rende il Napoli più libero"TUTTO mercato WEB
giovedì 3 agosto 2023, 09:18Rassegna stampa
di Paolo Lora Lamia

In un fondo su La Gazzetta dello Sport, il giornalista Marco Bucciantini ha parlato del rinnovo di Victor Osimhen con il Napoli: "Quando avverrà (c’è ottimismo), sarà una notizia notevole. Una “signora” notizia per due motivi speculari ma entrambi “classici”: nel senso che sbatte contro la moda, quella necessità di dover perdere i migliori calciatori per costruire una squadra. E conferma il valore e la forza della libertà di agire, di auto determinare il proprio destino, dell’assenza di costrizione e dunque l’importanza decisiva della più umiliata delle virtù in qualsiasi impresa: la serietà dei bilanci, il controllo delle spese, i conti in ordine".

Bucciantini fa poi un paragone con le altre big: "L’Inter ha perso Lukaku: la squadra più forte e più vincente di questi ultimi anni ha comprato bene, forse benissimo, ma ha perso tre titolari. Il Milan ha finalmente sistemato alcuni numeri (sette, dieci) e ha trovato in altre zone giocatori in ascesa ma affidabili, ma è partita dall’azzeramento del centrocampo scudettato. La Juventus sta cercando di costruire una narrazione che tenga insieme esigenze di bilancio e preferenze dell’allenatore intorno a un possibile affare - via Vlahovic, dentro Lukaku - che nasce dalla debolezza di recenti scelte e l’oppressione conseguente".

In chiusura: "Il gigantesco Osimhen c’è, e finché c’è quella squadra non può sentirsi seconda a nessun’altra perché il suo esserci è risultato di una forza societaria ed è un’evidente forza tecnica".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile