Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Marocco a due facce, ma il Canada non ne approfitta. Storici ottavi per i nordafricani

Marocco a due facce, ma il Canada non ne approfitta. Storici ottavi per i nordafricaniTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
giovedì 1 dicembre 2022, 17:58Qatar 2022
di Tommaso Maschio

Un Marocco a due facce - bella nel primo tempo, brutta nella ripresa - vince contro un Canada generoso, ma spuntato, e conquista degli storici ottavi di finale che mancavano addirittura del 1986. Finisce 2-1 con le reti tutte nel primo tempo firmate da Ziyech, El-Nesyri e dall'autorete sfortunata di Aguerd.

IL MAROCCO LA SBLOCCA SU - Pronti via e il Marocco passa subito in vantaggio e mette in discesa il discorso qualificazione. Dopo quattro minuti infatti il portiere canadese Borjan commette un errore incredibile che spiana la strada al Marocco: il giocatore esce fuori dall’area per anticipare un avversario, ma anziché spazzare cerca il passaggio per un compagno servendo però Ziyech che ringrazia e dai 30 metri deposita il pallone in fondo alla porta sguarnita. Il Marocco dopo il vantaggio giochicchia senza affondare i colpi contro un Canada che fatica a riprendersi dallo choc iniziale, ma al 14’ con una bella ripartenza si rende pericoloso con Buchanan che non arriva di un soffio alla deviazione da due passi.

POCHE EMOZIONI, MA ARRIVANO 2 GOL - Le emozioni scarseggiano, con il Canada che non riesce a reagire e organizzare una manovra convincente e i nordafricani che si limitano a gestire il vantaggio trovando poi con una fiammata il raddoppio poco dopo il 20°: Hakimi lancia lungo per lo scatto di El-Nesyri che controlla, resiste a Miller e batte Borjan sul primo palo da dentro l’area. Al 40’ arriva a sorpresa il gol che riapre la gara con Adekugbe che affonda sulla corsia destra, calcia verso il centro dell’area trovando la deviazione di Aguerd che sorprende il proprio portiere Bounou e segna uno dei più classici autogol. Nel finale arriverebbe anche il terzo gol dei marocchini, ancora con El-Nesyri, ma è ancora Aguerd, in netta posizione di fuorigioco, a vanificare tutto.

MAROCCO SPENTO, CANADA VIVO - Nella ripresa il Marocco sembra voler controllare la gara e si dispiega tutto in difesa giocando con dieci uomini dietro la linea della palla e impedendo al Canada di rendersi pericoloso andando alla caccia del pari. L’occasione migliore è della nazionale della foglia d’acero con Davies che in spaccata non riesce a trovare la porta marocchina su un cross dalla destra. Il Marocco rinuncia a giocare e il Canada quasi ne approfitta al 71’ con un clamoroso pareggio sfiorato da Hutchinson che su azione d’angolo colpisce la traversa col pallone che poi sbatte sulla linea, un po' più dentro che fuori, facendo urlare al gol i nordamericani. La gara prosegue senza grandi sussulti, col Marocco che spreca qualche ripartenza

Primo piano
TMW Radio Sport