Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Paul Pogba, la plusvalenza più importante della nostra Serie A. E ora la Juve si è stufata

Paul Pogba, la plusvalenza più importante della nostra Serie A. E ora la Juve si è stufataTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 15 marzo 2023, 05:00Nato Oggi...
di Andrea Losapio

È stato il giocatore meno (e più) pagato della nostra Serie A. Perché Paul Pogba è arrivato per ben due volte in Italia a parametro zero, di fatto creando quasi un unicum, ma è stato anche venduto a oltre 100 milioni, l'operazione in uscita più costosa di sempre. Campione del Mondo con la Francia nel 2018, vicecampione d'Europa nel 2016 - quando il Saint Denis rimase ammutolito dal tiro da lontano di Eder - e vincitore della Nations League del 2021. Più volte campione d'Italia, non ha mai vinto la Premier League negli anni con il Manchester United, ma ha alzato al cielo una Coppa UEFA, svariate Coppe Italia e una Coppa di Lega inglese.

Paul Pogba ora però è un caso. Ha giocato solamente 36 minuti nelle prime 36 partite stagionali della Juventus, con due presenze. L'altro giorno ha sentito un indurimento quando stava calciando le punizioni al termine dell'allenamento, ma il suo infortunio è ancora da valutare. Fuori quasi certamente sia giovedì che domenica, contro l'Inter, la situazione appare davvero al limite. La Juventus è stanca dei continui infortuni di un calciatore che ha lo stipendio più alto di tutta la rosa, o quasi.

Compie oggi 30 anni, ma negli ultimi quattro ha saltato quasi due campionati e mezzo per i tanti stop. Un giocatore straordinario, forte fisicamente e tecnicamente, andato via nel 2017 e tornato nel 2022 ma che è sembrato involuto. Due volte alla Juventus, due volte al Manchester United, c'è stato solo un trasferimento pagato anche prima, quando i Red Devils lo avevano scippato al Le Havre.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile