Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Marcelo, l'erede di Roberto Carlos che ha superato Gento e riscritto la storia del Real Madrid

Marcelo, l'erede di Roberto Carlos che ha superato Gento e riscritto la storia del Real MadridTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Titone
giovedì 12 maggio 2022, 05:00Nato Oggi...
di Simone Bernabei

Considerato uno dei migliori terzini sinistri degli ultimi decenni, il brasiliano Marcelo in carriera ha indossato soltanto due maglie: la prima è stata quella della Fluminense, club in cui è cresciuto calcisticamente e si è fatto notare dai grandi scout europei. La seconda quella del Real Madrid, società che Marcelo difende dal 2007. Arrivato al Bernabeu come erede designato di Roberto Carlos, il brasiliano ci ha messo un po' di tempo a capire i ritmi del calcio europeo e quindi ad imporsi seguendo le sue caratteristiche ultra offensive. Poi, una volta conquistata la maglia da titolare, nessuno è più riuscito a sfilargliela. Almeno fino agli ultimi mesi. Terzino di grande corsa e ottima qualità tecnica, nel corso degli anni è cresciuto anche tatticamente diventando un vero e proprio perno del Real Madrid dominatore in Europa, grazie anche ad una straordinaria empatia col Cristiano Ronaldo blanco. Nelle ultime tre stagioni, anche a causa di qualche problema fisico di troppo, ha perso minutaggio e protagonismo, fatto che comunque non gli ha impedito di diventare una vera e propria leggenda delle Merengues: col successo in Liga, infatti, ha portato a casa il suo 24esimo trofeo superando Gento e diventando il giocatore più titolato di sempre del club. Anche con la Seleçao è diventato col tempo il titolare indiscusso del ruolo contribuendo ai più recenti successi. In carriera ha vinto ovviamente tantissimo: 6 campionati spagnoli, 5 Supercoppa di Spagna, 2 Copa del Rey, 4 Champions League, 3 Supercoppa UEFA, 4 Coppa del Mondo per Club, un bronzo e un argento olimpico e una Confederations Cup.

Oggi Marcelo compie 34 anni.

Sono nati oggi anche Evaristo Beccalossi, Massimo Briaschi, Gianluca Sansone e Niccolò Giannetti.