Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Kai Havertz, il falso 9 dai gol pesanti. L'Europeo in casa per la consacrazione

Kai Havertz, il falso 9 dai gol pesanti. L'Europeo in casa per la consacrazioneTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 11 giugno 2024, 05:00Nato Oggi...
di Alessio Del Lungo

Bayer Leverkusen, Chelsea e Arsenal sono i tre club in cui ha finora militato Kai Havertz, che è uno dei calciatori chiave anche della sua Nazionale, la Germania. Il classe '99 è un attaccante atipico perché non è un centravanti vecchio stampo, è più un trequartista dai piedi buoni, ma che ha anche il vizio del gol e di conseguenza è stato avanzato di posizione, raccogliendo anche risultati importanti. Autore di 16 gol in 46 partite proprio con i tedeschi, ha esordito nel calcio dei grandi nella stagione 2016-2017, che gli ha permesso di debuttare pure in Champions League. A 17 anni giocava già come un veterano e così, dopo 3 stagioni a Leverkusen, 46 gol e 150 presenze senza contare le giovanili, il Chelsea ha sborsato 80 milioni di euro per prelevarlo, facendolo diventare il secondo acquisto più caro della storia del club.

Con la maglia dei Blues raggiunge sicuramente quello che è finora il punto più alto della sua carriera. Nel 2020-2021 segna solamente 9 gol, ma uno di questi è pesantissimo perché arriva nella finale di Champions League contro il Manchester City e gli consente di alzare al cielo la coppa dalle grandi orecchie. Un trofeo che è il primo della carriera per l'allora 21enne che in qualche modo lo consacra tra i top al mondo e giustifica assolutamente la spesa dei Blues per lui. Come già spiegato, Havertz non è un 9 e quindi non raggiunge mai un numero di gol elevatissimo: nel 2021-2022 saranno 14, mentre nel 2022-2023 9. Quello che conta però è che sono molto pesanti: nella Supercoppa Europea vinta nel 2021 fallisce il rigore nella lotteria, ma durante i tempi regolamentari è lui a servire l'assist a Ziyech per il momentaneo vantaggio, mentre nel Mondiale per Club è decisivo proprio con un tiro dagli undici metri al 117' nella finale terminata 2-1 contro il Palmeiras.

La scorsa estate è l'Arsenal a investire 75 milioni di euro per farne di lui il giocatore che dà la svolta in attacco. Il tedesco arricchisce subito il suo palmares con un Community Shield e ripaga le aspettative segnando 14 gol in stagione, 13 dei quali in Premier League. L'obiettivo però è conquistare il titolo in patria per i Gunners, che continuano solamente ad andarci vicino. Certo è che, con un Havertz in più, tutto è più semplice. Prima di pensare a questo però c'è un Europeo in casa che vorrà conquistare. Oggi Kai Havertz compie 25 anni.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile