Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Nel cuore del tifo nerazzurro: Lukaku il Male vs Lautaro il Bene

Nel cuore del tifo nerazzurro: Lukaku il Male vs Lautaro il BeneTUTTO mercato WEB
mercoledì 4 ottobre 2023, 08:32L'Angolo di Calcio2000
di Fabrizio Ponciroli

Durante la sfida di Champions League Inter-Benfica (vittoria preziosissima per i ragazzi di Inzaghi), la Curva Nord ha svelato i suoi programmi per l’attesa sfida Inter-Roma del prossimo 29 ottobre alle 18:00. Un match segnato con il classico circoletto rosso da ogni tifoso nerazzurro per un preciso motivo: Romelu Lukaku. In quel giorno, il belga tornerà a San Siro, quella che è stata la sua casa e la sua famiglia in due momenti distinti della sua carriera: dal 2019 al 2021 e nella stagione 2022/23. Doveva esserci anche una “terza volta” ma tutti sanno come è andata a finire. Ora punto di riferimento della Roma, Big Rom sarà, il prossimo 29 ottobre, l’unico oggetto del disprezzo dell’intero popolo nerazzurro. “29 ottobre data da segnare in rosso per far sentire tutto il disgusto che proviamo verso chi ci ha voltato le spalle nel modo più indegno. Un personaggio che si è dimostrato un piccolo uomo, perché prima di essere un campione bisogna essere uomini e saper rispettare la parola data: ti abbiamo difeso a spada tratta e ci hai ripagato voltandoci le spalle. Prima dell'incontro con la Roma la Nord distribuirà, in allegato alla fanzine, 50000 fischietti da utilizzare a perdi fiato ad ogni tocco di palla di chi ha tradito la nostra maglia. Facciamo vedere a tutti come merita di esser trattato chi si è mostrato indegno di indossare i nostri colori”, questo il comunicato della Curva Nord… Iniziativa da condannare? Personalmente, credo che non ci sia nulla da obiettare.

La Curva Nord ha scelto un modo rumoroso ma “legale” per mostrare il proprio odio (calcistico) nei confronti di un giocatore che sembrava avere sangue nerazzurro nelle vene. Diciamo che sarà una partita complicata per Big Rom ma, tutto sommato, credo che lo avesse già messo in conto nel momento in cui ha deciso di trasferirsi alla Roma…
Se Romelu Lukaku rappresenta il Male, Lautaro Martinez è il Bene assoluto, a tinte nerazzurre. L’ha certificato anche Beppe Marotta prima del match con il Benfica: “Adesso è un campione perchè fuori dal campo è divenuto un leader”. Un campione che si è conquistato il rispetto e la stima del suo popolo a suon di gol e sacrifici. Il suo contratto con l’Inter scade nel giugno del 2026 ma, ormai, il rinnovo pare scontato perché lui, a differenza del belga, ha mostrato di essere degno di indossare i colori nerazzurri. Anche contro il Benfica, in cui la porta portoghese si è rivelata stregata per il Toro (due pali e due gol mangiati), il suo pubblico l’ha applaudito senza sosta e con sincero amore… Perché lui è il Bene!
Per chi non ha a cuore le faccende nerazzurre, è divertente notare come tutto può cambiare nel giro di una sola estate. Una volta c’era la LuLa, oggi c’è solo Lautaro e 50000 fischietti pronto per l’altro… Anche questo fa parte del circo surreale ma affascinante del calcio. Sono convinto che, il prossimo 29 ottobre, anche chi non tifa Inter e Roma seguirà quello che accadrà al Meazza. Vero? Ma una domanda mi perseguita: i due si saluteranno? E in che modo?

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile