Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Atalanta e Roma salvate l’onore italiano… Mi gioco la fiche Di Maria

Atalanta e Roma salvate l’onore italiano… Mi gioco la fiche Di MariaTUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 6 aprile 2022, 06:00L'Angolo di Calcio2000
di Fabrizio Ponciroli

Non ci riesco… I giorni trascorrono inesorabili ma il lutto sportivo non passa. La tremenda delusione per il mancato approdo al Mondiale è ancora argomento di riflessione nella mia mente (e credo anche nella mente di tanti altri tifosi di calcio). Ci sono mattine che, al risveglio, spero sia stato solo un brutto incubo e, invece, è tutto drammaticamente reale. Non sono uno di coloro che spera nel miracolo del ripescaggio ma mi auguro che il calcio italiano trovi la forza per rialzarsi in fretta…

Nell’immediato, Atalanta e Roma hanno una grande responsabilità. Visto che tra le magnifiche otto di Champions League non c’è tratta di squadre italiane (non è una novità, purtroppo), tocca ad Atalanta e Roma provare a salvare il nostro onore.
La Dea ha un impegno gravolo. Il Lipsia sta facendo un girone di ritorno straordinario in Bundesliga ed è una squadra completa, organizzata e molto pericolosa. Al contrario la squadra di Gasperini pare in affanno, sia fisico che mentale. Tuttavia, l’Europa League è anche l’ultimo grande obiettivo rimasto agli orobici per vincere quel trofeo che consacrerebbe il grande lavoro del club degli ultimi anni. Insomma, bisogna crederci…
Poi c’è la Roma. In tanti snobbano la Conference League, definendola una “coppetta”. Sarà pure una “coppetta” ma dovesse vincerla la Roma sarebbe un bel colpo per l’Italia che non trionfa in un torneo europeo dal lontano 2010 con l’Inter in Champions League. Il Bodo Glimt ha sculacciato per bene la Roma nel recente passato. Mourinho è l’uomo giusto al momento giusto. Tanta fiducia nei giallorossi…

Nel frattempo noto che il mercato sta tornando nei topic di giornata. Già si pensa all’estate e a cosa faranno i top club italiani per migliorarsi ulteriormente o, meglio, per tentare di migliorarsi ulteriormente. Si fanno tantissimi nomi, alcuni onestamente fantasioso (Salah), altri incomprensibili (Balotelli). Io mi voglio giocare la carta Di Maria. Non è più giovanissimo (34 anni) ma, non dovesse rinnovare con il PSG (così sembra), uno come Di Maria sarei ben felice di vederlo in Italia. Come vedete un tridente Chiesa-Vlahovic-Di Maria? Non mi dispiacerebbe affatto… MI gioco la fiche Di Maria. Vero, non siamo andati al Mondiale ma il calcio italiano è divertente caro Angel… O forse no? Speriamo non abbia visto in TV Juventus-Inter…