Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

La Juventus deve vendere Yildiz se arriva una proposta da 40 milioni di euro?

La Juventus deve vendere Yildiz se arriva una proposta da 40 milioni di euro?TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 5 dicembre 2023, 17:23Il corsivo
di Andrea Losapio

La notizia che l'Arsenal segue Kenan Yildiz già per gennaio può avere una doppia valenza. La prima è che la Juventus ha un tesoretto in mano per un calciatore che di fatto non ha che lambito la prima squadra, segnando con la propria nazionale contro la Germania - non avversario banale - ma mai con la maglia bianconera, se non in Serie C con la Next Gen. La seconda è un dilemma di principio: se dovesse arrivare una proposta folle, intorno ai 40 milioni per chi ha giocato pochissimo con Allegri, avrebbe senso cederlo?

La risposta sta nell'occhio di chi guarda e di chi pensa. Meglio un uovo oggi o una gallina domani? Il calcio italiano ha sempre risposto con la prima, come ha fatto la Juventus del resto. Basti pensare, uno su tutti, a Kingsley Coman, calciatore che la Juventus era riuscita a vendere a cifre importanti, ma che poi è diventato un nazionale francese, decidendo anche una finale di Champions League contro il Paris Saint Germain. Yildiz potenzialmente è anche peggio, come scelta, perché non è mai stato in pianta stabile in prima squadra.

Dipende, insomma, da cosa vuol fare la Juventus. Quasi certamente si va verso un altro rosso di dimensioni importanti e Yildiz potrebbe aiutare per la campagna di rafforzamento invernale. Sarebbe, invece, meglio tenerlo in casa e sperare di avere un gioiello grezzo. Poi, però, andrebbe fatto giocare, ma è dura con i calciatori che attualmente ha davanti, cioè Milik, Chiesa, Vlahovic e Kean, attualmente intoccabili nelle rotazioni.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile