Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lotito alza la voce, Sarri pensa alla Champions. Ore calde in casa Lazio in vista del Celtic

Lotito alza la voce, Sarri pensa alla Champions. Ore calde in casa Lazio in vista del CelticTUTTO mercato WEB
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
martedì 28 novembre 2023, 00:45I fatti del giorno
di Lorenzo Di Benedetto

"Abbiamo perso una partita undici contro uno (l'ex Candreva, ndr) e non si può continuare così. Serve una svolta subito o salteranno delle teste molto presto. Io sto in Molise per un convegno, ma ho dato le indicazioni a Fabiani, che sa cosa fare e ha carta bianca su tutto". Questo il pensiero di Claudio Lotito, presidente della Lazio, dopo la sconfitta contro la Salernitana di sabato, con il patron che ha alzato la voce e messo tutti in discussione, a partire chiaramente da Maurizio Sarri che nel frattempo deve preparare la sfida importantissima di Champions League contro il Celtic. Una vittoria contro gli scozzesi potrebbe qualificare aritmeticamente i biancocelesti agli ottavi, se l'Atletico Madrid dovesse battere il Feyenoord, ma il clima è tutt'altro che sereno, viste le dichiarazioni di Lotito.

La risposta del tecnico.
Lo stesso Sarri ha risposto così, davanti alle telecamere, al suo presidente: "Parlando col mio staff, siamo arrivati alla conclusione che noi non siamo cambiati e non abbiamo cambiato il nostro modo di lavorare. È un momento difficile, ma io sono venuto qui per rimanere un lungo periodo. E in un lungo periodo i periodi difficili prima o poi li dobbiamo affrontare". Idee chiare dunque per l'allenatore, che non si sente in discussione e vuole rispondere sul campo.

Sarri non è in bilico, ma occhio alle alternative.
Il presidente Lotito non ha intenzione di cambiare (anche visti i 10 milioni di euro lordi a bilancio per il tecnico) e lo stesso allenatore non ha intenzione di lasciare la barca adesso. La speranza delle parti è quella di raddrizzare la barra e rivalutare la stagione, a cominciare proprio dalle prossime due sfide contro Celtic e Cagliari. Ma se la situazione dovesse in qualche modo precipitare non è da escludere nessuno scenario: sullo sfondo infatti resta l'idea Igor Tudor, ma pure la suggestione Lionel Scaloni: il ct campione del mondo, ex difensore proprio della Lazio, ha recentemente aperto alla possibilità di lasciare la panchina dell'Argentina. E in quel caso, se Sarri non dovesse riprendere la retta via, ecco che l'ipotesi Lazio potrebbe assumere consistenza.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile