Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

L'Inter vuole rispondere alla Juve. Bastoni c'è, ma il dubbio è a destra

L'Inter vuole rispondere alla Juve. Bastoni c'è, ma il dubbio è a destraTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 9 dicembre 2023, 00:42I fatti del giorno
di Ivan Cardia

Rimettere la testa avanti a tutte dopo il successo della Juventus sul Napoli. È l'obiettivo dell'Inter, che tra poche ore scenderà in campo a San Siro contro l'Udinese. Una sfida particolare per gli uomini di Simone Inzaghi, che li metterà di fronte all'ex obiettivo di mercato Samardzic, ma che vede il tecnico piacentino costretto a fare i conti con l'emergenza difensiva: mancheranno infatti Pavard, De Vrij e Dumfries. Non solo: tra pochi giorni Lautaro & Co scenderanno in campo, sempre al Meazza, per contendere alla Real Sociedad il primato nel girone di Champions League.

Bastoni c'è, ma il dubbio è a destra. Il difensore classe '99 è recuperato, non ci sono più dubbi. Ha lavorato col gruppo ed è stato anche provato tra i titolari nell'allenamento della vigilia alla Pinetina: difficile, però, che possa partire dall'inizio, anche nell'ottica di un reinserimento graduale dopo circa 20 giorni di stop. Il ruolo di braccetto sinistro dovrebbe andare a Carlos Augusto, che lo ha già ricoperto con profitto nel secondo tempo del big match di Napoli. Il vero dubbio, semmai, è sulla destra: se arriveranno garanzie da Cuadrado, potrebbe toccare al colombiano, con Darmian a riposo e Bisseck in difesa.

Qui Cioffi. Di fronte, i vicecampioni d'Europa troveranno i bianconeri, che si godono l'ottimo momento di Lorenzo Lucca: "Ho dimostrato che lanciare i giovani non mi spaventa e questo è un punto a favore di Lucca - ha spiegato Gabriele Cioffi in conferenza stampa - io vado d'istinto, Lorenzo ha fatto vedere cose straordinarie, ha un talento innato importante, deve imparare ancora tanto, ha dato una risposta importante con l'atteggiamento mostrato contro il Verona. Sembra facile entrare cinque minuti dopo il fischio d'inizio, ma non è mai semplice". E su quello che si attende dalla gara e dalla sua squadra: "Mi aspetto sacrificio, mentalità da difensori e gioco da attaccanti, altrimenti non faremo punti a San Siro. Mi aspetto capacità di leggere cosa serve in un dato momento della partita, anche giocando alla perfezione mi aspetto che l'Inter sappia sfruttare la minima imperfezione. Basta un passaggio che salta la linea d'aggressione o che ti fanno girare dall'altra parte, quindi bisognerà correre tanto. Non si andrà lì sapendo che le prendiamo, ma dovremo avere la sana paura di non prenderle e che ti tiene l'adrenalina alta".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile