Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

L'addio alla Juve, l'arrivo a Castel Volturno. Manna e il Napoli da ricostruire

L'addio alla Juve, l'arrivo a Castel Volturno. Manna e il Napoli da ricostruireTUTTO mercato WEB
mercoledì 22 maggio 2024, 00:49I fatti del giorno
di Lorenzo Di Benedetto

Prima il comunicato della Juventus per l'addio ufficiale al club bianconero: "Le strade di Giovanna Manna e della Juventus si dividono. È ufficiale la risoluzione consensuale del suo contratto con il Club. Ringraziamo Giovanni per il lavoro svolto con grande professionalità in questi anni insieme e gli auguriamo buona fortuna per il futuro". Poi l'arrivo a Castel Volturno, per iniziare subito la sua avventura al Napoli. Giovanni Manna è di fatto già il nuovo direttore sportivo del club azzurro e nelle scorse ore si è presentato insieme ad Andrea Chiavelli in quello che sarà il suo centro sportivo.

Una squadra da risollevare.
Manna sarà l'uomo incaricato di costruire il nuovo Napoli. Quello del rilancio e della mezza (forse anche qualcosa in più) rivoluzione estiva. Tanti e variegati i temi sul tavolo del nuovo dirigente azzurro, che avrà fra la prima e assoluta priorità quella di definire assieme ad Aurelio De Laurentiis il prossimo allenatore. Una scelta delicata e da non sbagliare, come racconta la stagione che sta per finire. Gasperini è il primo nome sulla lista, a seguire Pioli e Italiano con la variabile Conte che potrebbe sparigliare le carte.

Il mercato finanziato dalla cessione di Osimhen.
Poi spazio in tutto e per tutto alla squadra: la base di partenza sarà verosimilmente l'addio di Victor Osimhen. Con i 120, circa, milioni che entreranno in cassa il suo margine d'azione sarà ampio. Si partirà col sostituto del nigeriano, ad oggi Dovbyk del Girona è avanti ai vari David, Zirkzee e Gimenez, poi tutti gli altri reparti. Servirà un centrocampista di qualità per il dopo Zielinski. Un nuovo difensore centrale di affidabilità estrema. E poi valutare possibili altre cessioni illustri, con Kvaratskhelia e Lobotka che restano nel mirino delle big d'Europa.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile