Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Il Belgio ritrova Lukaku ma cade, il Marocco avvicina la fine della generazione d'oro

Il Belgio ritrova Lukaku ma cade, il Marocco avvicina la fine della generazione d'oro
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 28 novembre 2022, 00:49I fatti del giorno
di Ivan Cardia

"Siamo troppo vecchi". Dopo la seconda giornata di Qatar 2022, le parole di Kevin De Bruyne suonano quasi profetiche. La stella del Belgio, sconfitto 2-0 dal Marocco, aveva lasciato intendere che l'occasione della generazione d'oro dei Diavoli Rossi, per anni dati per favoriti e mai capaci di trionfare, potrebbe essere già passata. Sensazione confermata dopo un risultato che vede la squadra di Roberto Martinez soccombere.

Tradiscono I leader, Regragui esulta. Dopo un primo tempo noioso, la ripresa è tutta del Marocco, trascinato dalla stella di Ziyech e dal gol vittoria di Sabiri. A tradire il Belgio sono soprattutto i leader, a partire da quel Courtois tanto decisivo contro il Canada quanto negativo di fronte ai Leoni d'Atlante. "Siamo un gruppo coeso - spiega il ct marocchino - sarà difficile batterci". Martinez, dal canto suo, assicura di crederci ancora. Ma chissà se è vero: inutile anche il ritorno in campo di Lukaku nei minuti finali.