Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Colpaccio Sassuolo: Berardi dimentica il mercato, 4-2 alla Vecchia Signora

Colpaccio Sassuolo: Berardi dimentica il mercato, 4-2 alla Vecchia SignoraTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 24 settembre 2023, 00:41I fatti del giorno
di Ivan Cardia

Difficile chiedere di meglio per dimenticare il Frosinone. Reduce dal ko contro i ciociari, il Sassuolo si regala una serata di gala al Mapei Stadium. I neroverdi, in tenuta gialla per l'occasione, superano col risultato di 4-2 la Juventus, al termine di una gara emozionante e nella quale i padroni di casa sono anche andati due volte in vantaggio, conducendo gioco e risultato per tutti i novanta minuti più recupero.

Berardi MVP. Altro che flirt estivo: il migliore in campo, nel successo sui bianconeri, è proprio quel Domenico Berardi lungamente corteggiato dalla squadra piemontese nel corso dell'estate. 7,5 in pagella per il numero 10 di Alessio Dionisi, che sulle vicende mercatare torna così: "La settimana l'ha vissuta bene, ormai è abituato a certe cose - dice il tecnico degli emiliani - ci sta un po’ di nervosismo, perché sotto l’aspetto tecnico potrebbe giocare nelle prime 4 poi magari ha fatto altre scelte".

I sassolini di Pinamonti. Tra i protagonisti della serata, anche Andrea Pinamonti, autore del gol partita: "Forse quest'anno parlano i numeri. Io non mi rimprovero niente sull'atteggiamento dell'anno scorso: ho sempre dato tutto da quando sono arrivato - ha detto l'attaccante scuola Inter - l'anno scorso mancavano i numeri, non so dire cosa sia cambiato: sicuramente tanta rabbia, tanta cattiveria per tante persone che hanno decisamente esagerato".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile