Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Milan, David resta l’alternativa a Zirkzee. E per la difesa occhio a Lacroix e Anselmino. Inter, il Psg pensa a Thuram ma servono 80 milioni. Dumfries verso la Premier League

Milan, David resta l’alternativa a Zirkzee. E per la difesa occhio a Lacroix e Anselmino. Inter, il Psg pensa a Thuram ma servono 80 milioni. Dumfries verso la Premier LeagueTUTTO mercato WEB
domenica 14 aprile 2024, 16:16Editoriale
di Niccolò Ceccarini

Il Milan si prepara alla prossima stagione con le idee molto chiare. Il mercato si concentrerà soprattutto in due settori: attacco e difesa. È chiaro che il grande obiettivo resta la punta centrale. Zirkzee è il primo della lista e il club rossonero si sta muovendo per cercare di guadagnare terreno su una concorrenza molto agguerrita. Soprattutto in Italia dove l’avversaria principale è senza dubbio la Juventus. La valutazione che ne fa il Bologna è altissima e per questo Furlani e Moncada stanno studiando la strada giusta per abbassare la richiesta. Una soluzione è sicuramente Saelemaekers, che in estate è arrivato in rossoblù con la formula del prestito oneroso a 1 milione con diritto di riscatto intorno ai 12 milioni. La sua cessione a titolo definitivo è una carta che il Milan è pronto a giocarsi.

È chiaro però che la società rossonera deve lavorare parallelamente anche su altre situazioni per non farsi trovare impreparata qualora l’operazione Zirkzee diventasse complicata. Per questo non va assolutamente sottovalutata l’ipotesi David. Il centravanti del Lille, che ha il contratto in scadenza nel giugno 2025, piace da sempre e il suo nome proprio negli ultimi tempi è tornato d’attualità. Anche il Napoli ci sta pensando per il dopo Osimhen ma il Milan lo sta seguendo da più tempo e potrebbe avere ancora una corsia preferenziale. Contemporaneamente il club rossonero sta cercando un difensore che aumenti il livello e la qualità del reparto. Buongiorno rimane il sogno ma il Torino per eventualmente trattare la sua cessione chiede non meno di 40 milioni. E così il Milan segue con grande attenzione anche altri due profili. Il primo è Lacroix, già cercato anche nel mercato di gennaio, una trattativa che non è mai decollata per volontà del Wolfsburg di non farlo partire. Ha solo un anno di contratto con il club tedesco e per questo la richiesta è più bassa rispetto a quella di Buongiorno. Al Milan piace molto anche Anselmino. Il talentuoso centrale classe 2005 del Boca Juniors ha una clausola rescissoria di 20 milioni di euro e un contratto fino al 2028. Su di lui ci sono già diversi club europei.

Anche l’Inter sta pianificando le sue strategie. Con Taremi e Zielinski i nerazzurri si sono portati molto avanti. Adesso le attenzioni sono anche su altro. La volontà dell’Inter è tenere tutti i giocatori più forti anche in vista della Champions e del Mondiale per club. È evidente che molti club hanno potenzialità economiche importanti in grado di presentare offerte quasi irrinunciabili. È il caso del Paris Saint Germain, che è già a caccia del sostituto di Mbappé destinato al Real Madrid. La società francese ha in testa Osimhen ma la stagione di Thuram non è certo passata inosservata e anche lui è finito nei radar. Di fronte ad una proposta di 80 milioni di euro l’Inter potrebbe anche vacillare, considerato che Marcus è arrivato un anno fa a parametro zero. L’Inter poi dovrà anche capire quale sarà il futuro di Dumfries. Sul fronte del suo rinnovo non ci sono stati passi avanti, per cui l’esterno olandese potrebbe anche partire. La valutazione è di 30 milioni di euro. In caso di addio la destinazione più probabile resta la Premier.

Altre notizie Editoriale
Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile