Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Breve guida al calciomercato che inizia oggi: 4 acquisti per il Milan, almeno 4 per il Napoli. L'Inter può andare oltre Buchanan, Giuntoli spera in un apertura del Tottenham e ha chiuso Adzic. Tiago Pinto, il difensore sarà l'ultimo acquisto?

Breve guida al calciomercato che inizia oggi: 4 acquisti per il Milan, almeno 4 per il Napoli. L'Inter può andare oltre Buchanan, Giuntoli spera in un apertura del Tottenham e ha chiuso Adzic. Tiago Pinto, il difensore sarà l'ultimo acquisto?TUTTO mercato WEB
© foto di TUTTOmercatoWEB.com
martedì 2 gennaio 2024, 16:02Editoriale
di Raimondo De Magistris
Nato a Napoli il 10/03/88, laureato in Filosofia e Politica presso l'Università Orientale di Napoli. Lavora per TMW dal 2008, è stato vicedirettore per 10 anni. Inviato al seguito della Nazionale

Ci siamo: da oggi i club italiani potranno depositare i contratti di nuovi calciatori e al contempo definire delle cessioni. Inizia ufficialmente la sessione invernale di calciomercato e mai come in questo gennaio c'è tanto da riparare. In alcuni casi, c'è da rifondare per provare a rimediare ai tanti errori estivi. E' il caso dei campioni d'Italia in carica, oggi molto distanti anche dalla zona Champions. "E' tutta colpa mia", ha detto De Laurentiis dopo lo 0-0 col Monza. E poi ha aggiunto: "Rimedieremo a gennaio col calciomercato". Il Napoli acquisterà nell'ordine almeno un centrale di difesa, un terzino e due centrocampisti. Ha già ufficialmente venduto Elmas al Lipsia e perderà Zielinski a parametro zero a fine stagione.
Due calciatori sono già stati individuati (Pasquale Mazzocchi e Lazar Samardzic), l'obiettivo è chiudere entrambe le trattative nel più breve tempo possibile. Sugli altri acquisti c'è ancora da lavorare, con la consapevolezza che l'erede di Kim, questa volta, non può essere sbagliato . E un sostituto di Anguissa deve arrivare prima della Supercoppa in Arabia.
Anche per il Milan questo non sarà solo un calciomercato di riparazione: c'è la necessità di fornire a Stefano Pioli un altro centravanti, c'è da rimpolpare una difesa falcidiata dai tantissimi infortuni. Non basterà il ritorno anticipato di Gabbia: serve un altro centrale e difficilmente sarà Clement Lenglet perché l'Aston Villa, al momento, non vuole risolvere il prestito del francese di proprietà del Barcellona. E' stato proposto Kehrer, piace tantissimo Dragusin (ma il Tottenham è avanti), si valuta il profilo di Lloyd Kelly che però difficilmente verrà liberato da Bournemouth a gennaio. Tanti nomi, ma ancora nessun affondo decisivo e nel frattempo si lavora anche sul centrocampista visto che Ismael Bennacer, appena rientrato, è già volato nel ritiro algerino per la Coppa d'Africa.

Meno copioso ma comunque molto attivo sarà il calciomercato di chi oggi traina la classifica. L'Inter ha già sostituito Cuadrado e nei prossimi giorni accoglierà il canadese Tajon Buchanan. Marotta si fermerà qui? La risposta ufficiale è sì. Ma è chiaro che le occasioni verranno valutate e non solo per giugno, quando a zero si libereranno calciatori a parametro zero come Taremi, Djalò e Zielinski che già sono stati opzionati.
Più indietro la Juventus nella ricerca di un centrocampista. Da ottobre Cristiano Giuntoli lavora per individuare il profilo giusto tenendo conti di mille paletti, della volontà della società di non spendere e di quella di Allegri che chiede un centrocampista di qualità in grado di aggiungere gol e assist. Il preferito è Hojbjerg, ma il Tottenham (almeno per ora) continua a dire no al prestito. Nel frattempo, bloccato per la prossima stagione Vasilije Adzic: il trequartista montenegrino classe 2006 la prossima settimana sarà a Torino per firmare.

José Mourinho si aspetta a gennaio almeno un difensore. Senza budget e con Bonucci bocciato per acclamazione popolare, ecco che il general manager della Roma Tiago Pinto si ritrovare a fare i conti con un'altra, l'ennesima sessione di calciomercato improntata sui prestiti. Molto probabilmente sarà l'ultima. Ancor meno della Roma potrebbe fare la Lazio, anche grazie alla non partenza per la Coppa d'Asia di Daichi Kamada. L'unica grande incognita è legata al Capitano, ovvero a quel Ciro Immobile che in estate ha rifiutato una ricchissima offerta dall'Arabia Saudita. Lo farà anche a gennaio dopo l'esplosione del Taty Castellanos?

La Fiorentina deve sostituire gli infortunati Dodò e Nico Gonzalez, il Bologna acquistare un vice Zirkzee. L'Atalanta ha già risolto il problema del centrale di difesa definendo nelle ultime ore del 2023 l'acquisto di Hien dall'Hellas Verona (non sarà l'unica cessione di Setti). Walter Sabatini deve ricostruire la Salernitana partendo dalla cessione di Boulaye Dia, il Frosinone proprio come in estate sarà grande protagonista tra prestiti dalle big e sconosciuti pescati dalle serie minori (Hujsen, Zortea e Ghedjemis i primi). Occhio poi alle corvinate a Lecce (la prima del 2024 sarà Bartosz Slisz?) e alle esigenze di Gilardino per un Genoa che vuole continuare a stupire. C'è il Torino che non resterà immobile (Doig è molto vicino), c'è il Sassuolo che deve rimediare ai suoi errori. Ci sono Cagliari ed Empoli che devono tirarsi fuori dalla zona retrocessione anche grazie al calciomercato, ci sono Udinese e Monza che non resteranno a guardare. C'è tutto, insomma, per un mese di gennaio con tantissime operazioni: su TMW ve lo racconteremo in tempo reale. Come sempre.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile