Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Passo storico in Danimarca: giocatori rifiutano l’aumento per garantire l'equal pay alle colleghe

Passo storico in Danimarca: giocatori rifiutano l’aumento per garantire l'equal pay alle collegheTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 18 giugno 2024, 13:19Calcio femminile
di Tommaso Maschio

Dalla Danimarca, impegnata con la formazione maschile all’Europeo, arriva una notizia che può essere definita storica. La Nazionale femminile ha infatti ha firmato un nuovo accordo con la Federazione (DBU) che le garantirà una compensazione equa con la squadra maschile. Un obiettivo raggiunto grazie anche ai colleghi uomini che hanno infatti rinunciato una riduzione della propria copertura assicurativa e rifiutato un aumento salariale al fine di poter ridistribuire equamente le finanze anche alla squadra femminile.

La decisione è stata presa all’unanimità dal gruppo dei veterani della nazionale danese - Andreas Christensen, Christian Eriksen, Simon Kjaer, Kasper Schmeichel Thomas Delaney e Pierre-Emile Hojbjerg – e che vedrà una riduzione di circa il 15% delle spese legate alla nazionale maschile che permetterà di aumentare del 50% quelle relative alla formazione femminile e di oltre il 40% per l’Under 21. Un accordo di validità quadriennale che entrerà in vigore al termine dell’Europeo in svolgimento in Germania.

Nell’accordo è prevista la creazione di una ‘clubhouse’ che possa essere utilizzata da tutte le squadre nazionali e un fondo di sviluppo che sarà in parte pagato dalla nazionale attraverso gli eventuali premi che raccoglieranno per la qualificazione ai prossimo Mondiali ed Europeo e sarà finanziato anche dalla DBU che metterà a disposizione circa 130mila euro (un milione di corone).

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile