Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Porto-Arsenal 1-0, le pagelle: Galeno decisivo nel finale. Odegaard impalpabile

Porto-Arsenal 1-0, le pagelle: Galeno decisivo nel finale. Odegaard impalpabileTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 21 febbraio 2024, 23:19Calcio estero
di Pietro Celeste

Risultato finale: Porto-Arsenal 1-0

PORTO

Costa 6 - Non subisce nemmeno un tiro dalle sue parti, ma garantisce solidità e sicurezza allontanando in un paio di occasioni la minaccia con i guantoni.

Joao Mario 6,5 - Partita colossale così come tutta la retroguardia. La chiusura nel secondo tempo gli vale quel mezzo voto in più in pagella.

Otavio 6,5 - Non male come esordio in campo europeo per il classe 2002. Blinda la porta e non concede nemmeno un tiro; insomma, perfetto.

Pepe 6,5 - A quarant'anni è ancora lì a trascinare da garante i suoi. Colosso della difesa e arcigno a schernire l'eleganza del tridente londinese.

Wendell 6 - Attento e preciso, anche se nella linea difensiva è quello che concede di più. Sufficiente la sua prova; peccato per qualche rimessa laterale ai limiti del contro-fallo. Dal 89' Eustaquio s.v

Nico 6 - È l'unico ammonito dei suoi, ma c'è un motivo: battaglia di continuo e non si fa mai oltrepassare dagli altri. Dal 80' Jaime s.v

Varela 6 - Sta lì, sempre sul pezzo, e mai fuori posizione. Fa da schermo davanti alla difesa e lavora di reparto con il suo dirimpettaio.

Conceicao 6,5 - Qualche "sbuzzo" sulla fascia (il tunnel a Kiwior ne è un esempio). Uno dei pochi tiri verso lo specchio porta la sua firma. Dal 85' Borges s.v

Pepe 6 - Sulla trequarti agisce alle spalle di Rice, non sempre riuscendoci. Il colpo di tacco e la riconquista alta nella prima frazione sono una delle poche annotazioni delle sortite offensive.

Galeno 7 - Nulla di più dei suoi compagni, se non che si divora un gol già fatto scusato solo per via di esser stato preso alla sprovvista. Al 94' però decide di mettersi in proprio con un destro a giro che vale il prezzo del biglietto.

Evanilson 6 - Gara di sacrificio la sua. Pochi palloni toccati, ma calibrati bene. Si sbatte e lotta, rendendosi il primo difensore effettivo. Dal 85' Toni Martinez s.v

Fabio Conceicao 6,5 - Incastra Arteta, portando la partita dalla propria parte. Vince sul piano tattico e il risultato alla fine lo premia, meritatamente. Mantiene saldo il reparto difensivo, eseguendo un pressing asfissiante in certe situazioni.

ARSENAL

Raya 6 - Quasi impegnato se non con un tiro docile sul quale si distende comodamente. Sul gol non può nulla (o quasi).

White 6- Assorbe in maniera sufficiente le sortite avversarie e si mostra attento nell'uno contro uno.

Saliba 6 - Qualche disimpegno in fase di prima costruzione; decisamente più affidabile quando c'è da difendere singolarmente, in cui si mostra nuovamente uno dei prospetti più interessanti.

Gabriel 6 - Assieme al compagno scala bene sull'uomo e non limita il più delle volte il dribbling all'attaccante.

Kiwior 5,5 - È quello più in difficoltà. Tunnel e cartellino non lo faranno dormire sogni tranquilli questa notte. Al di là di quel frangente, c'è un altro contesto in cui viene lasciato sul posto.

Odegaard 5,5 - Il capitano dei Gunners è impalpabile. Smarrito e spaesato. I suoi avranno bisogno di un tutt'altro Odegaard nella gara di ritorno.

Rice 6,5 - Pronti, via, si prende il cartellino giallo dopo appena nemmeno centoventi secondi. Sembra impossibile per chiunque poter reggere un'intera partita, ma non per lui. Onnipresente, anche quando impatta su Evanilson nel momento del tiro.

Trossard 5,5 - Sottotono, d'altronde, come tutti i suoi compagni offensivi. Se l'Arsenal non si rende mai pericoloso, è anche per la sua poca incisione. Dal 74' Jorginho s.v

Saka 5,5 - Era uno degli uomini più attesi del match, ma manca clamorosamente all'appuntamento.

Havertz 6 - È il più vispo se si può dire dei suoi. Ammonito sì, ma fa anche ammonire. Si sbatte ogni tanto in fase di ripiegamento, per poi non avere le giuste forze per impattare davanti.

Martinelli 5,5 - Il suo nome non lo si sente quasi mai. Mai nel vivo della manovra e sempre con la postura del corpo sbagliata, non consentendo alcun tracciante per i compagni.

Mikel Arteta 5,5 - Perde la sfida su tutti i fronti. Dopo un periodo lodevole dei suoi, cade nel momento clou. I precedenti dei lusitani contro i londinesi smentiscono quanto visto sul rettangolo di gioco e non riesce a dimostrare nemmeno una porzione minima del fatturato in campionato.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile