Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW RADIO - Flachi: "Fiorentina, troppo turnover di Italiano. Sampdoria, serve tempo a Pirlo"

TMW RADIO - Flachi: "Fiorentina, troppo turnover di Italiano. Sampdoria, serve tempo a Pirlo"TUTTO mercato WEB
martedì 5 settembre 2023, 16:56Altre Notizie
di TMWRadio Redazione

Per parlare di Fiorentina e non solo a Maracanà, trasmissione di TMW Radio, è intervenuto l'ex calciatore Francesco Flachi.

Italia, come vede Spalletti?
"Credo abbiano fatto la scelta migliore. Ha vinto il campionato lo scorso anno, allenare una Nazionale è altra cosa rispetto a un club ma ha tutto per fare bene. Penso che la differenza siano le motivazioni e la voglia di mettersi in gioco, tutti partiranno da zero con lui ora".

Che ne pensa del tridente Chiesa-Gnonto-Raspadori?
"Si deve giocare palla bassa, credo che Raspadori può fare anche la seconda punta. Come falso nueve ci può stare, è molto intelligente. Noi dobbiamo far male con gli esterni dove abbiamo giocatori che possono spaccare le difese. E a centrocampo abbiamo grande qualità. Non poteva fare altre convocazioni".

Chiesa come deve giocare?
"A spalle girate fa fatica. ha qualità impressionanti, deve duettare di più con la punta, è troppo solista perché ha una forza devastante ma deve cambiare qualcosa e duettare con la prima punta per dare meno punti di riferimento".

Fiorentina, Nzola e Beltran ancora fermi a zero. E' un problema del gioco o degli attaccanti?
"E' sempre stato un problema da quando è andato via Vlahovic e non si capisce perché. Il problema è che dopo di lui Italiano non ha trovato il classico centravanti da 4-3-3. Ha avuto sempre enormi problemi, servono centravanti con caratteristiche diverse. Beltran attacca gli spazi e Nzola è molto statico. A volte Italiano fa tanto turnover e un attaccante deve sentire la fiducia dei compagni, della gente e dell'allenatore. Cambiando sempre un giocatore fa fatica a trovare certe intese. Io avrei fatto fatica a giocare con Italiano, ha bisogno di avere fiducia. Rispetto allo scorso anno c'è il play che detta i tempi ma manca l'incontrista invece. E si perde qualcosa come quantità. E poi la Fiorentina gioca sempre questo gioco uno contro uno. Bello il calcio offensivo ma primo è non prenderle".

Un pensiero sulla Sampdoria e Pirlo?
"Già essere rimasti in B è tanto dopo quello che è accaduto. Dobbiam odargli tempo. Radrizzani non poteva fare di più di questo. Pirlo sta creando una squadra giovane. I rincalzi sono molto simili ai titolari, sta dando un'identità, ha gioco, ma manca l'attaccante vero che determina. Il campionato di B è lungo e serve un po' di equilibrio in difesa".

Meglio Inter o Milan oggi?
"Mi hanno impressionato entrambe. Non pensavo l'Inter, che è devastante, il Milan con Pulisic e Loftus-Cheek ha guadagnato anche a livello di mentalità. Ma occhio anche alla Roma con Lukaku".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile